Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 23-Aug-2019 16:02 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 267 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
[{TableOfContents }]\\
!!! Principali comandi per la gestione del file\\
* Creazione del printer file: CRTPRTF = (Create Printer File)\\
* Cambiamento parametri del printer fle: CHGPRTF = (Change Printer File)\\
* Cambiamento temporaneo dei parametri del printer file: OVRPRTF = (Override Printer File)\\
\\
!!! Principali istruzioni per la definizione della stampa\\
!! Crea un BOX nella stampa\\
La sintassi del comando è:\\
__BOX(punto di partenza verticale <blank> punto di partenza orizzontale <blank> punto di fine verticale <blank> punto di fine orizzontale <blank> spessore della linea <blank>(colore)(ombreggiatura))__\\
\\
I valori consentiti per le coordinate e per lo spessore della linea (dipendono dall'unità di misura definita con il comando *UOM durante la creazione del printer file; nel caso la misura indicata superi le misure valide, verrà segnalato nel file di spool) vanno da 0.0001 a 59.790 cm, ma per definire lo spessore della linea possono essere usati anche dei valori speciali:\\
* *NARROW = sottile (0.022 cm)\\
* *MEDIUM = medio (0.042 cm.)\\
* *WIDE = largo (0.064 cm.)\\
Per definire il colore viene utilizzata l'istruzione (*COLOR <colore>), per l'ombreggiatura l'istruzione (*SHADE <intensità>) e per l'intensità possono essere usati i valori compresi tra 0 e 100 o, in alternativa, dei caratteri speciali:\\
* *XLIGHT\\
* *LIGHT\\
* *MEDIUM\\
* *DARK\\
* *XDARK\\
\\
Se il comando BOX è definito a livello di record, tutti i campi del record devono essere posizionati usando il comando POSITION.\\
Per generare un BOX nella stampa è necessario indicare DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file.\\
Nello stesso record in cui ho usato il comando BOX non posso usare i comandi SPACEB, SPACEA, SKIPA, SKIPB.\\
\\
__ Esempio:__\\
R BOX1 BOX(1.2 0.5 5.1 6.3 0.2)\\
\\
R BOX2 BOX(2 5 5.0 3.33 *WIDE)\\
\\
R BOX3 BOX(1.2 0.5 5.1 6.3 *MEDIUM (*COLOR RED) (*SHADE 50))\\
\\
!! Crea una LINEA della stampa\\
La sintassi del comando è:\\
__LINE(punto di partenza verticale <blank> punto di partenza orizzontale <blank> lunghezza della linea <blank> spessore della linea <blank> direzione della linea <blank>(colore))__\\
\\
I valori consentiti per le coordinate e per lo spessore della linea (dipendono dall'unità di misura definita con il comando *UOM durante la creazione del printer file; nel caso la misura indicata superi le misure valide, verrà segnalato nel file di spool) vanno da 0.0001 a 59.790 cm, ma per definire lo spessore della linea possono essere usati anche dei valori speciali:\\
* *NARROW = sottile (0.022 cm)\\
* *MEDIUM = medio (0.042 cm.)\\
* *WIDE = largo (0.064 cm.)\\
Per definire la direzione della linea si possono usare i valori *HRZ (orizzontale) e *VRT (verticale), mentre per il colore l'istruzione (*COLOR <colore>).\\
\\
Se il comando LINE è definito a livello di record, tutti i campi del record devono essere posizionati usando il comando POSITION.\\
Per generare una LINE nella stampa deve essere indicato DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file.\\
Nello stesso record in cui viene usato il comando LINE non possono essere usati i comandi SPACEB, SPACEA, SKIPA, SKIPB.\\
\\
__Esempio__\\
R REC1 LINE(1.5 3.0 4.25 *HRZ 0.2 *TOP)\\
\\
R REC2 LINE(1.5 3.0 *MEDIUM *HRZ (*COLOR RED))\\
\\
!! Applica il grassetto (HIGHLIGHT) ad un campo o ad un record\\
(se specificato a livello di record, tutti i campi del record saranno in grassetto)\\
Per utilizzare HIGHLIGHT nella stampa, deve essere indicato DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file.\\
Se utilizzato contemporaneamente al comando CHRSIZ o al comando UNDERLINE, il grassetto non verrà applicato.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1\\
01 HIGHLIGHT\\
R RECORD2\\
CAMPO1 3A 11 HIGHLIGHT\\
\\
!! Applica la sottolineatura (UNDERLINE) ad un campo o ad un record\\
(se specificato a livello di record, tutti i campi del record saranno sottolineati)\\
Se utilizzato contemporaneamente al comando CHRSIZ, il grassetto non verrà applicato.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1\\
01 UNDERLINE\\
R RECORD2\\
CAMPO1 3A 11 UNDERLINE\\
\\
!! Varia la larghezza e l'altezza (CHRSIZ) dei caratteri di un campo o di un record\\
(se specificato a livello di record, la variazione sarà applicata a tutti i campi)\\
La sintassi del comando è:\\
__CHRSIZ(larghezza altezza)__\\
\\
I valori validi per la larghezza e per l'altezza vanno da 1.0 a 20.0 e di default sono settati a Altezza=1 Larghezza=1.\\
Utilizzando CHRSIZ si raccomanda di non utilizzare FONT(*DEVD) nelle definizioni del file e, in caso contrario, i valori di default vengono settati a 10 (sia per l'altezza che per la larghezza).\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1 CHRSIZ(3 3)\\
01\\
R RECORD2\\
CAMPO1 3A 11 CHRSIZ(2.5 2)\\
\\
!! Posiziona i campi di un file nella pagina (POSITION)\\
La sintassi del comando è:\\
__POSITION(punto di partenza verticale | punto di partenza orizzontale)__\\
\\
I valori consentiti per le coordinate (dipendono dall'unità di misura definita con il comando *UOM durante la creazione del printer file; nel caso la misura indicata superi le misure valide verrà, segnalato nel file di spool) vanno da 0.0001 a 59.790 cm.\\
Se il comando POSITION è utilizzato per definire la posizione dei un campo, tutti i campi di quel record devono utilizzare il comando POSITION per il posizionamento.\\
Per utilizzare tale comando in stampa, deve essere indicato DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file e, nel medesimo record in cui è stato utilizzato il comando LINE, non si può ricorrere ai comandi SPACEB, SPACEA, SKIPA, SKIPB.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1\\
CAMPO1 6S 2 POSITION(2.0 1.983)\\
\\
!! Inserimento righe (SPACEB; SPACEA)\\
Questo comando specifica il numeri di righe 'di spaziatura' che verranno inserite prima (SPACEB) o dopo (SPACEA) la stampa della riga successiva.\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__SPACEB/A (numero di righe)__\\
\\
Il valore consentito per il numero di righe deve essere compreso tra 0 e 255.\\
Se il comando viene specificato a livello di record, gli spazi tra le righe verranno applicati ad ogni riga associata al record stesso; il comando deve essere specificato solo una volta a livello di record o una volta per ogni livello di campo e non sarà valido nel caso nei campi sia stato specificato il numero di linea di posizionamento (posizioni dalla 39 alla 41).\\
\\
__N.B.__: Non definendo il numero di linea o il comando SPACEA/B, i campi e i record verranno sovrascritti.\\
Il comando non è valido nè a livello di record nè a livello di campo se a livello di record sono stati utilizzati i comandi BOX, ENDPAGE, GDF, LINE, OVERLAY, PAGSEG o POSITION.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1 SPACEA(1)\\
FIELDA 132 1\\
R RECORD2 SPACEB(2)\\
FIELDA 132 1\\
\\
!!! Salta a (SKIPB; SKIPA)\\
Questo comando definisce a quale specifico numero successivo (SKIPA) o precedente (SKIPB) di riga dovrà saltare la stampante dopo aver stampato una riga.\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__SKIPB/A(numero di righe)__\\
\\
Il valore consentito per il numero di righe deve essere compreso tra 0 e 255 e, nel caso esso venga specificato a livello di record, gli spazi tra le righe verranno applicati ad ogni riga associata al record stesso; inoltre, il comando deve essere specificato solo una volta a livello di record o una volta per ogni livello di campo e non sarà valido se nei campi è stato specificato il numero di linea di posizionamento (posizioni dalla 39 alla 41).\\
\\
__N.B.__: Non definendo il numero di linea o il comando SKIPA/B, i campi e i record verranno sovrascritti.\\
Il comando non è valido nè a livello di record nè a livello di campo se a livello di record sono stati utilizzati i comandi BOX, ENDPAGE, GDF, LINE, OVERLAY, PAGSEG o POSITION.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1 SKIPA(10)\\
R RECORD2 SKIPB(8)\\
\\
!! Barcode\\
!! CPI (Characters Per Inch)\\
Questo comando viene utilizzato per specificare la densità orizzontale della stampa (se inserito nelle definizioni iniziali) dei record o dei singoli campi e, in particolare per:\\
* inserire maggior volume di dati in una stampa;\\
* dare alla stampa la 'forma' desiderata.\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__CPI (numero di caratteri per inch)__\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1\\
CPI(15)\\
\\
!! LPI (Lines Per Inch)\\
Questo comando viene utilizzato per definire il numero di righe per pollice (e quindi definire l'altezza della riga).\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__LPI(numero di righe)__\\
\\
I valori consentiti per il numero di righe sono: 4, 6, 8, 10, 12.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1 LPI(6)\\
\\
!! Inserimento data (DATE)\\
Questo comando viene utilizzato per inserire nella stampa la data corrente o la data di sistema in formato 6 o 8 caratteri.\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__DATE(*JOB o *SYS<blank>*Y o *YY)__\\
\\
L'attributo *JOB viene utilizzato per stampare la data del JOB in corso, SYS per stampare la data di sistema (se non specificato nessun attributo, viene impostato *JOB), *Y per indicare il formato dell'anno con 2 cifre, mentre*YY per indicare il formato dell'anno con 4 cifre (se non specificato nesun attributo, viene utilizzato di default *Y).\\
\\
__Esempio:__\\
R REC01\\
CAMPO1 DATE\\
CAMPO2 DATE(*JOB *Y)\\
\\
!! Stampa fronte-retro (DUPLEX)\\
Questo comando viene utilizzato per indicare se la stampa sarà in formato foglio singolo o fronte-retro.\\
\\
La sintassi del comando é:\\
__DUPLEX(valore | valore):__\\
\\
I valori consentiti nel comando DUPLEX sono:\\
* *NO = stampa solo su u lato del foglio\\
* *YES = stampa fronte-retro ideale per impaginazione laterale\\
* *TUMBLE = stampa fronte-retro ideale per impaginazione dall'alto\\
\\
Per utilizzare il comando per l'uscita di stampa deve essere indicato DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file.\\
\\
__ Esempio:__\\
R RECORD1 DUPLEX(*YES)\\
\\
!! Cambio Font\\
Questo comando viene utilizzato per associare un determinato tipo di font a un campo del record.\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__FONT(identificativo del font <blank> (*POINTSIZE altezza del font ))__\\
\\
L'identicativo del font può essere un identificativo numerico (Es.: 222= Gothic 15) o un nome di font grafico (CZN20L= Times New Roman).\\
Il parametro *POINTSIZE è utilizzato solo per i font proporzionali per definire uno specifico font relativo ad una grandezza.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1\\
FONT(222)\\
CAMPO1\\
FONT(ADMMVSS)\\
\\
!! Inserimento Overlay\\
Questo comando viene utilizzato per inserire un overlay nella stampa.\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__OVERLAY(indirizzo del file di overlay | punto di partenza verticale | punto di partenza orizzontale)__\\
\\
Per utilizzare il comando OVERLAY nella stampa, deve essere indicato DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file.\\
Se il comando OVERLAY è definito a livello di record, tutti i campi del record devono essere posizionati mediante il comando POSITION.\\
Nello stesso record in cui è stato utilizzato il comando OVERLAY non possono essere usati i comandi SPACEB, SPACEA, SKIPA, SKIPB.\\
\\
__ Esempio:__\\
R RECORD1 OVERLAY(MYLIB/OVL04 1.234 14.62)\\
\\
!! Inserimento immagine o segmento di pagina (PAGSEG)\\
Questo comando viene utilizzato per inserire un'immagine o un segmento di un'altra pagina nella stampa.\\
\\
La sintassi de comando è:\\
__PAGSEG(indirizzo del file immagine <blank> punto di partenza verticale <blank> punto di partenza orizzontale (*SIZE larghezza <blank>altezza ) (*ROTATION ))__\\
\\
I valori consentiti per la definizione dei punti di partenza (verticale e orizzontale), della larghezza e dell'altezza sono compresi 0 a 57,79 e quelli relativi alla rotazione tra 0, 90, 180, 270.\\
Per utilizzare il comando PAGSEG nella stampa, deve essere indicato DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file.\\
Se il comando PAGSEG è definito a livello di record, tutti i campi del record devono essere posizionati usando il comando POSITION.\\
Esso può essere utilizzato più volte a livello di record, anche se __non può essere usato più di 10 volte per ogni pagina di stampa__.\\
Nello stesso record in cui ho usato il comando OVERLAY non posso usare i comandi SPACEB, SPACEA, SKIPA, SKIPB.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1 PAGSEG(MYLIB/PAGSEG5 3.527 4.162)\\
R RECORD2 PAGSEG(MYSEG 0.0 3.759)\\
PAGSEG(YOURSEG 0.0 5.233)\\
\\
!! Rotazione di pagina (PAGRTT)\\
Questo comando viene utilizzato per definire il grado di rotazione del testo rispetto alla pagina caricata nella stampante (stampa orizzontale o verticale).\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__PAGRTT(valore)__\\
\\
Gli unici parametri validi per il comando sono 0, 90, 180, 270.\\
I comandi PAGRTT, SKIP e SPACE sono utilizzati con il seguente ordine di esecuzione:\\
# SKIPB\\
# SPACEB\\
# PAGRTT\\
# SPACEA\\
# SKIPA\\
Il comando PAGRTT rimane effettivo per tutte le pagine successive a quella in cui è definito.\\
Quando una pagina viene ruotata, le dimensioni di larghezza e di altezza vengono invertite (nel caso non possano essere invertite, viene segnalato con un messaggio di errore)\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1 PAGRTT(270)\\
\\
!! Rotazione di testo (TXTRTT)\\
Questo comando viene utilizzato per definire il grado di rotazione del testo in una campo di record.\\
\\
La sintassi del comando è:\\
__TXTRTT(grado di rotazione)__\\
\\
I valori consentiti per il grado di rotazione sono: 0, 90, 180, 270.\\
Per utilizzare il comando TXTRTT nella stampa, deve essere indicato DEVTYPE(*AFPDS) nelle definizioni del printer file.\\
Non è possibile utilizzare il comando TXTRTT in combinazione con il comando CHRSIZ.\\
\\
__Esempio:__\\
R RECORD1\\
CAMPO1 10 35 15TXTRTT(90)\\
This page has only one version
«