Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 17-Oct-2019 12:02 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 114 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
[{TableOfContents }]\\
!!! Passo 1: Dati di Base\\
Per il funzionamento della gestione IVA occorre settare anzitutto alcune tabelle:\\
\\
!! Tabella IVA: Assoggettamenti IVA\\
Codificare gli assoggettamenti IVA utilizzati. Per questi è sufficiente compilare solo la sezione "Dati Contabilità".\\
Vedi ASSOGGETTAMENTO IVA (ST-IVA)\\
\\
!! Tabella C51: Impostazioni Base\\
E' possibile indicare un assoggettamento di default da riprendere come default quando si inseriscono fatture fornitori, se nell'ente intestatario non è stato previsto un assogget- tamento di default.\\
Vedi Impostazioni base Contabilità (TAC51-*)\\
\\
!! Tabella C5U: Registrazioni Automatiche\\
Tramite questa tabella vengono codificati tutti i conti contabili utilizzati nel data entry della contabilità. Per la loro codifica ed il loro utilizzo si rimanda alla documentazione della tabella dove sono elencati i codici ed il loro utilizzo.\\
La loro implementazione è attivabile tramite il relativo set'n'play.\\
Vedi Registrazioni automatiche (ST-C5U)\\
%%quote
_9_Set n play
CALL C5N000G PARM('OF' 'W A' 'AZ')
/%
----
\\
!! Tabella C5R: Registri IVA\\
Codificare i registri IVA nei quali viene suddivisa la gestione che si desidera ottenere (acquisti, vendite, corrispettivi, ecc.).\\
Il campo Settore Attività è tabellato e opzionale: più sotto si trova il collegamento.\\
Vedi Registri IVA (ST-C5R)\\
\\
!! Tabella C5D: Tipo Registrazione Contabile\\
Per le causali relative a registrazioni con IVA, impostare il Codice Registro IVA su cui si vorrà far comparire la registrazione prevista dalla causale stessa, nonchè il segno IVA ('+' per le fatture, '-' se si tratta di note credito).\\
I campi Tipo Protocollo e Quadratura IVA sono opzionali: riferirsi alla documentazione della tabella per maggiori informazioni sulla funzione e l'uso di questi campi.\\
Vedi Tipo Registrazione Contabile (ST-C5D)\\
\\
!! Tabella C5*SA: Settore Attività\\
Questa tabella viene richiamata alla codifica di un Registro IVA (C5R): descrittiva, consente di codificare i settori di attività nei quali si vuol suddividere la gestione IVA dell'azienda.\\
Vedi Settore Attività (ST-C5*SA)\\
\\
!! Tabella B£4: Date particolari\\
In questa tabella devono essere posizionate le date di ultima stampa definitiva sia dei registri IVA che della liquidazione, controllati dalla videata dei parametri di selezione della stampa dei registri IVA e della liquidazione.\\
La loro implementazione è attivabile tramite il relativo set'n'play.\\
Vedi DATE PARTICOLARI Azienda S.p.A (ST-B£401)\\
%%quote
_9_Set n play
CALL C5N000G PARM('OF' 'O P' 'AZ')
/%
----
\\
!!! Passo 2: Parametri gestione IVA\\
Dopo aver terminato il settaggio delle tabelle, è necessario codificare alcuni parametri generali della gestione IVA, tipici dell'azienda.\\
\\
!! Period/Giorno Liq.IVA\\
Specificare se la liquidazione IVA viene eseguita mensilmente ('M') oppure trimestralmente ('T'), ed in base alla modalità prescelta in che giorno/mese.\\
\\
!! % Interesse Liquidaz.\\
Specificare la percentuale di interesse da utilizzare durante il calcolo della liquidazione IVA.\\
\\
!! Azienda Compens.IVA\\
Nel caso di gruppo di aziende, specificare l'azienda nella quale verrà conferito il risultato della liquidazione per compensazione.\\
\\
!! Dati Integr.Reg.IVA\\
Governa il default di un campo presente nella selezione della stampa registri IVA: se posto a '1' ('SI'), verrà prodotta una stampa registri IVA comprensiva di dati anagrafici completi per ente, viceversa saranno stampati solo ragione sociale e partita IVA.\\
\\
!! Sintesi Reg.Riep.IVA\\
Governa il default di un campo presente nella selezione della stampa registri IVA: se posto a '1' ('SI'), verrà prodotta una stampa di riepilogo per codice IVA al termine della stampa di ogni registro.\\
\\
!! % Pro-Rata\\
Consente di codificare la percentuale di pro-rata, che verrà impiegata durante tale calcolo se è richiesta questa particolare gestione.\\
\\
!! Reg. Rifer. Esig.Dif.\\
Nel caso di IVA ad esigibilità differita, specifica il registro di riferimento sul quale verrà eseguita la rilevazione dell'IVA a debito quando richiesto.\\
\\
!! Cessione Credito IVA\\
Se impostato ad '1' ('SI'), attiva la cessione del credito IVA ad un'azienda di compensazione (specificata nel parametro precedente).\\
%%quote
_9_Impostare i parametri di riferimento per la gestione IVA
CALL C£CR01G PARM('£CA')
/%
----
\\
!!! Passo 3: Riporto credito IVA precedente\\
Nel caso si debba riportare un credito IVA derivante dalla precedente gestione, bisogna inserire questo importo nel file Riepilogativi IVA, in modo che la prima liquidazione lo impieghi per calcolare il risultato assieme ai dati derivanti dal periodo selezionato.\\
\\
L'operazione viene fatta dalla gestione dei Riepilogativi IVA, accedendovi con codice azienda e data il primo giorno del mese a cui si riferisce il riporto: confermando la selezione, appare un nuovo formato video che potrebbe essere del tutto 'pulito' nel caso non siano mai stati fatti test con la stampa registri e/o liquidazione, altrimenti potrebbe essere presente qualche dato.\\
Quindi, verificare la presenza di un record di tipo 'RP' (Riporto): se si, è possibile entrare in modifica sul record ed inserire l'importo desiderato nel campo 'Credito' confemando con F6.\\
In caso contrario, è possibile digitare l'opzione '01' (Inserimento dettaglio) a fianco della riga esistente, e successivamente immettere un Tipo Record 'RP' alla data richiesta ed il relativo credito, sempre confermando con F6.\\
%%quote
_9_Impostare il credito IVA da riportare
CALL C5N000G PARM('AF' 'F' '')
/%
----
\\
!! Note\\
Nel caso in cui il credito IVA da riportare appartenga a un esercizio precedente, dovrà essere inserito un record di tipo CC (credito IVA in compensazione) con le stesse modalità di inserimento del record RP.\\
Anche in questo caso la data competenza è il primo giorno del primo mese della liquidazione precedente: perciò se ad esempio l'azienda è a liquidazione mensile e deve essere riportato un credito al 01/01/XX, la data di competenza sarà 01/12/XX-1, se invece l'azienda ha liquidazione trimestrale la data di competenza sarà 1/10/XX-1.\\
\\
!!! Passo 4: Impostazione Plafond iniziale\\
Se si ha necessità di gestire anche il Plafond per gli acquisti, si dovrà impostare l'importo iniziale da scalare, un pò come per il credito IVA da riportare.\\
Questo per consentire successivamente, ad un'apposita funzione, di preparare un prospetto a scalare dal suddetto importo impiegando movimenti di acquisto con particolari codici IVA che ne costituiscono l'utilizzo.\\
L'operazione da eseguire è simile alla precedente: il tipo record da trattare è codificato con 'PL', la data è riferita a quando comincia l'utilizzo dell'importo suddetto, il codice è riferito alla tabella IVA e deve essere riferito alle vendite estero eseguite l'anno precedente, l'importo va inserito nel campo dell'imponibile.\\
Infine si conferma sempre con F6.\\
%%quote
_9_Impostare il Plafond iniziale
CALL C5N000G PARM('AF' 'F' '')
/%
----
This page has only one version
«