Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 19-Aug-2019 17:51 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 168 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
[{TableOfContents }]\\
!!! INTRODUZIONE - LE RIGHE AUTOMATICHE\\
%%quote
_n_Set'n'play delle registrazioni automatiche
CALL C5N000G PARM('OF' 'W A' 'AZ')
/%
----
\\
!!! ABBUONI\\
Vedi Pag.cli. Abbuono Attivo (TAC5U01-CLABP)\\
Vedi Pag.cli. Abbuono Passivo (TAC5U01-CLABN)\\
Vedi Pag.forn. Abbuono Attivo (TAC5U01-FOABP)\\
Vedi Pag.forn. Abbuono Passivo (TAC5U01-FOABN)\\
\\
!!! SCONTI\\
All'interno di KeepUP è possibile gestire due tipologie di sconti:\\
* Automatici: vengono proposti in funzione della configurazione della tabella PAG\\
* Manuali: vengono immessi dall'utente in fase di saldaconto o di gestione della pratica.\\
!! Sconti automatici\\
E' possibile configurare un codice pagamento in modo tale che in fase di saldaconto l'importo della scadenza venga proposto già scontato. Per il settaggio di uno sconto pagamento sono disponoibili 5 campi all'interno della tabella PAG:\\
* Sconto pagamento: in questo campo è possibile inserire la percentuale di sonto\\
* Base sconto pagamento: tramite questo campo è possibile definire se lo sconto va calcolato solo sulla base imponibile o sul totale della fattura\\
* Classe di sconto: permette di differenziare i conti contabili/causali contabili di rilevazione dello sconto\\
* Durata per sconto pagamento: permette di indicare se lo sconto va applicato solo nel caso in cui il pagamento venga effettuato n giorni o mesi prima della scadenza. Si sottolinea che l'unità di misura temporale è quella indicata nel campo Tipo intervallo e quindi indicando come tipo intervallo mesi, in questo campo dovrò indicare entro quanti mesi è applicabile lo sconto.\\
* GG tolleranza sconto pagamento: permette di applicare una tolleranza ai giorni indicati nel campo precedente.\\
__Esempi:__\\
1. Bonifico 90gg DFFM sconto 3% su totale se saldato entro 60gg\\
La tabella PAG andrà compilata impostando:\\
* Numero rate= 1\\
* Tipo intervallo= M\\
* Durata rate= 3\\
* Forza fine mese= 1\\
* Tipo pagamento= bonifico\\
* Sconto pagamento= 3\\
* Base sconto pagamento= blank\\
* Durata per sconto pagamento= 2\\
Con questo settaggio se la registrazione di saldaconto o l'estrazione della scadenza nella pratica vengono effettuate entro 60gg dalla data fattura il sistema propone la scadenza scontata del 3% e registra lo sconto sui conti indicati nella tabella C5U elemento SCFPA per incassi da cliente e SCFAT per i pagamenti a fornitore.\\
\\
\\
2. Bonifico 90gg DFFM sconto 3% su imponibile se saldato entro 60gg con 5 giorni di tolleranza\\
La tabella PAG andrà compilata impostando:\\
* Numero rate= 1\\
* Tipo intervallo= M\\
* Durata rate= 3\\
* Forza fine mese= 1\\
* Tipo pagamento= bonifico\\
* Sconto pagamento= 3\\
* Base sconto pagamento= 1\\
* Durata per sconto pagamento= 2\\
* GG tolleranza sconto pagamento= 5\\
Con questo settaggio se la registrazione di saldaconto o l'estrazione della scadenza nella pratica vengono effettuate entro 65gg dalla data fattura il sistema propone la scadenza scontata del 3% e registra lo sconto sui conti indicati nella tabella C5U elemento SCFPA per incassi da cliente e SCFAT per i pagamenti a fornitore.\\
\\
\\
3. Bonifico 90gg DFFM sconto 5% su totale rilevato sul conto 'Sconti speciali'\\
La tabella PAG andrà compilata impostando:\\
* Numero rate= 1\\
* Tipo intervallo= M\\
* Durata rate= 3\\
* Forza fine mese= 1\\
* Tipo pagamento= bonifico\\
* Sconto pagamento= 5\\
* Base sconto pagamento= blank\\
* Classe di sconto: codificare un elemento nella tabella C5*CS (ad esempio l'elemento S) e compilare il campo classe di sconto della PAG con S\\
Con questo settaggio se la registrazione di saldaconto o l'estrazione della scadenza nella pratica vengono effettuate entro la scadenza della fattura il sistema propone la scadenza scontata del 5% e registra lo sconto sui conti indicati nella tabella C5U elemento SCFPAS per incassi da cliente e SCFATS per i pagamenti a fornitore.\\
\\
!! Sconti manuali\\
In fase di saldaconto sono disponibili 4 opzioni che permettono di immettere uno sconto manuale su una scadenza:\\
* P: è utilizzabile anche se il codice pagamento della rata non prevede alcun sconto e permette di immettere uno sconto percentuale. Per farlo è necessario indicare nella colonna 'Versam.al netto' il valore percentuale, digitare l'opzione P e dando invio il sistema compilerà la colonna Versam.al netto con l'importo scontato della percentuale indicata e la colonna 'A' con il valore S di sconto.\\
* I:è utilizzabile anche se il codice pagamento della rata non prevede alcun sconto e permette di immettere uno sconto a valore. Per farlo è necessario indicare nella colonna 'Versam.al netto' il valore da scontare, digitare l'opzione I e dando invio il sistema compilerà la colonna Versam.al netto con l'importo scontato del valore indicato e la colonna 'A' con il valore S di sconto.\\
* F: è utilizzabile solo se il codice pagamento prevede uno sconto e permette di effettuare lo sconto stesso anche se oltre i termini previsti dai parametri della PAG. Quindi se sulla tabella PAG è impostato uno sconto del 5% se il pagamento avviene entro 30gg e il cliente paga dopo 45gg sarà possibile forzare lo sconto indicando l'opzione F.\\
* G: ha la stessa funzione dell'opzione F ma esegue l'azione su tutte le rate che hanno la stessa scadenza di quella su cui si scrive l'opzione.\\
\\
In fase di creazione della distinta di pagamento, invece, è possibile impostare uno sconto manuale entrando in modifica della scadenza e compilando con 3 il campo Diff. In questo modo verranno presentati due ulteriori campi: il primo verrà compilato per assegnare uno sconto percentuale sulla rata, il secondo per uno sconto di valore.\\
Quindi compilando il primo campo con 5 e dando invio il sistema metterà in pagamento il 95% della rata mentre la differenza verrà rilevata come sconto attivo/passivo.\\
\\
Le causali e i conti di rilevazione degli sconti manuali vengono ripresi dagli elementi SCFAT e SCFPA della C5U\\
\\
!!! OSCILLAZIONI CAMBIO\\
Le oscillazioni cambio possono essere rilevante in automatico, sulla base della differenza fra il valore del cambio della fattura e quello dell'incasso/pagamento. Questo meccanismo può essere disattivato, per tutta l'azienda valorizzando a "2" il campo "Oscilllazioni" sulla tabella C51.\\
Può essere invece disattivata a livello di causale tramite il campo "Cambio/Val. Rate" a "1" della tabella C5V.\\
\\
Inoltre sempre tramite il campo "Oscillazioni" della tabella C51, valorizzandolo a "1", si può fare in modo che le righe automatiche vengano scritte non una per ogni soggetto saldato in una registrazione, ma una per ogni documento saldato nella registrazione.\\
\\
E' inoltre da tenere conto che quando è attivata la gestione multivaluta (vedi help campo "Cambio/Val. Rate" a "2"), le oscillazioni cambio vengono calcolate in questo modo: Il funzionamento del saldaconto si basa su queste considerazioni:\\
* Viene dichiarata una certa valuta ad un certo cambio, a tale importo corrisponde un certo controvalore in valuta corrente;\\
* Per ogni rata saldata totalmente o parzialmente viene determinato il valore in valuta corrente al cambio originale del documento;\\
** sulla base di questi importi viene eseguita la seguente proporzione per determinare il controvalore in valuta corrente da attribuire alla saldo di ogni partita;\\
** controvalore in valuta corrente della riga di registrazione: totale controvalore in valuta corrente al cambio originale delle contropartite= x: controvalore in valuta corrente al cambio delle singole partite.\\
* Il suddetto ragionamento non viene applicato se:\\
** la partita è in valuta corrente, in questo caso viene ripreso l'importo che viene saldato. Se vi è differenza va applicato un abbuono per chiudere la partita;\\
** la partita è nella stessa valuta della riga in questo caso viene applicato il cambio della riga.\\
* In compresenza di saldi su partite di valuta differente viene applicata la seguente prorità:\\
** prima vengono attribuite quelle in valuta corrente;\\
** poi quelle in valuta corrispondente a quelle della riga;\\
* Infine quelle in valuta non corrispondente. Per quest'ultime se per effetto delle precedenti non risulta un residuo in valuta corrente, verrà attribuito anche o un controvalore in valuta corrente a zero o addirittura un controvalore negativo.\\
\\
Vedi Impostazioni base Contabilità (TAC51-*)\\
Vedi Causali Contabili (ST-C5V)\\
Vedi Pag.cli. Diff.Cambio Att. (TAC5U01-CLDCP)\\
Vedi Pag.cli. Diff.Cambio Pass. (TAC5U01-CLDCN)\\
Vedi Pag.forn. Diff.Cambio Att. (TAC5U01-FODCP)\\
Vedi Pag.forn. Diff.Cambio Pass. (TAC5U01-FODCN)\\
Vedi Pag.forn. Diff.Cambio Att. (TAC5U01-FODCP)\\
Vedi Pag.forn. Diff.Cambio Pass. (TAC5U01-FODCN)\\
\\
A fianco delle impostazioni relative alle differenze cambio in corso d'esercizio, ci vanno le impostazioni per le differenze cambio di fine esercizio. E' importante notare che alcune considerazioni relative a tale calcolo vanno ad influenzare la modalità di gestione/controllo delle differenze in corso d'esercizio, qualora queste si riferiscano a partite registrate in anni precedenti.\\
Si veda il relativo paragrafo nel documento relativo alle operazioni di chiusura esercizio.\\
\\
!!! INCASSI/PAGAMENTI MULTIVALUTA\\
\\
Per incassi/pagamenti multivaluta si intendono quelle operazioni per cui una partita viene chiusa con una valuta differente da quella indicata sul credito/debito iniziale.\\
Per attivare questa possibilità è necessario predisporre dei tipi registrazione appositi che prevedano nella tabella l'indicazione di una causale che a sua volta deve prevedere il valore "2" nel campo "Cambio/Valuta Rate".\\
\\
In questo modo, sarà possibile saldare delle partite in valuta differente rispetto a quella utilizzata nell'incasso/pagamento.\\
\\
Questi i dettagli tecnici del funzionamento:\\
\\
__SALDACONTO__\\
* La valuta dichiarata sulla schermata iniziale del saldaconto viene scritta solo sulla riga contabile, mentre sulle partite viene riportata solo la valuta originale della partita. Nel partitario tramite gli schemi o l'impostazione da F17, visualizza importo riga potrò avere l'indicazione della valuta dell'incasso se necessario.\\
* Il funzionamento del saldaconto si basa su queste considerazioni:\\
** Viene dichiarata una certa valuta ad un certo cambio, a tale importo corrisponde un certo controvalore in valuta corrente\\
** Per ogni rata saldata totalmente o parzialmente viene determinato il valore in valuta corrente al cambio originale del documento\\
** Sulla base di questi importi viene eseguita la seguente proporzione per determinare il controvalore in valuta corrente da attribuire alla saldo di ogni partita:\\
*** Controvalore in valuta corrente della riga di registrazione : totale controvalore in valuta corrente al cambio originale delle contropartite = x : controvalore in valuta corrente al cambio delle singole partite\\
** Il suddetto ragionamento non viene applicato se:\\
*** La partita è in valuta corrente, in questo caso viene ripreso l'importo che viene saldato e punto. Se vi è differenza va applicato un abbuono per chiudere la partita.\\
*** La partita è nella stessa valuta della riga in questo caso viene applicato il cambio della riga\\
** In compresenza di saldi su partite di valuta differente viene applicata la seguente prorità:\\
*** Prima vengono attribuite quelle in valuta corrente\\
*** Poi quelle in valuta corrispondente a quelle della riga\\
*** Infine quelle in valuta non corrispondente. Per quest'ultime se per effetto delle precedenti non risulta un residuo in valuta corrente, verrà attribuito anche o un controvalore in valuta corrente a zero o un addirittura un controvalore negativo. Per ora avrei deciso di far tollerare questa situazione, in quanto l'oscillazione cambio poi alla fine quadra sempre. Questo punto sarebbe da chiarire bene con il cliente.\\
\\
__PAREGGI PARTITE__\\
* Le considerazioni riportate a seguire vengono applicate se il tipo registrazione utilizzato per il pareggio partite ha associato una causale con il campo "Cambio Valuta/Rate" a "2"\\
* Se non vengono selezionate scadenze con valuta differente funziona tutto come prima\\
* In presenza di scadenze in valuta differente viene invece forzato il saldo totale di tutte le scadenze selezionate. Su tali scadenze viene riportato come controvalore in valuta corrente, il minor controvalore originale fra le scadenze selezionate.\\
\\
__PRATICHE BONIFICO IN VALUTA CORRENTE CON SCADENZE IN ALTRA VALUTA__\\
* Viene data la possibilità di presentare pratiche in valuta corrente, contenenti scadenze\\
con valuta differente\\
* Il cambio applicato alla pratica sarà sempre quello originario della fattura\\
* In stampa e in trasmissione figurerà solo la valuta corrente\\
* Per attivare questa funzionalità nella schermata di filtro delle scadenze (quella dove indico anche il rapporto bancario) va indicata nel campo valuta il codice della valuta corrente. Questo\\
fa scatenare il fatto di non eseguire più il filtro per valuta.\\
\\
!!! NETTIFICAZIONE DELLE RITENUTE D'ACCONTO\\
Vedi Ritenuta (TAC5U01-RITEN)\\
\\
!!! PAGAMENTO/INCASSO IMMEDIATO\\
Tramite apposita indicazione nella tabella C5G (tipo pagamento) è possibile pilotare il credito//debito anche per la relativa scrittura di pagamento/incasso nel momento della registrazione.\\
\\
In base al tipo pagamento per la costruzione delle registrazioni vengono effettuate le seguenti considerazioni:\\
\\
* se si tratta di una Riba attiva, i riferimenti del tipo di registrazione vengono ripresi dall'elemento della C5U utilizzato per la contabilizzazione del portafoglio Riba (PADA9);\\
* se si tratta di un Rid attivo, i riferimenti del tipo di registrazione vengono ripresi dall'elemento della C5U utilizzato per le pratiche (PADAR); inoltre, se come data di registrazione viene utilizzata la scadenza del Rid, e se sulla rata è indicata la banca azienda, come contropartita viene utilizzato il relativo conto contabile;\\
* per tutti gli altri casi è stata realizzata la risalita rispetto all'elemento della C5U che veniva già previsto come riferimento (PGIMM), con la possibilità di applicare come desinenza il tipo pagamento stesso.\\
\\
Vedi Tipo Pagamento (ST-C5G)\\
Vedi Pagamento immediato (TAC5U01-PGIMM)\\
\\
!!! IVA IN SOSPENSIONE (ESIGIBILITA' DIFFERITA)\\
Vedi Incasso/Pagamento Iva Esig. di (TAC5U01-IVAED)\\
This page has only one version
«