Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 30-Sep-2019 14:05 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 180 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
[{TableOfContents }]\\
!!! INTRODUZIONE\\
\\
Il principio della competenza economica è il principio secondo il quale i costi ed i ricavi vengono imputati non in funzione dell'evento numerario correlato (pagamento/incasso), ma in funzione della maturazione degli eventi gestionali.\\
\\
Normalmente la contabilità civilistica non viene tenuta secondo tale principio, ma la sua applicazione è comunque obbligatoria per la redazione del bilancio civilistico di esercizio e risulta altresì utile per la redazione di bilanci infra-annuali. Essendo presente però tale dicotomia di principi, al momento della redazione dei bilanci risulta necessario effettuare delle registrazioni di rettifica in modo da adeguare i risultati delle rilevazioni contabili al principio della competenza.\\
\\
Tali rettifiche possono essere effettuate manualmente oppure in modo automatico in funzione di alcune facilitazioni.\\
\\
!!! ATTRIBUZIONE DELLA COMPETENZA SULLE REGISTRAZIONI DI CONTABILITA' GENERALE\\
\\
Su registrazioni di contabilità generale è possibile indicare a livello di registrazione o di singola riga di registrazione la competenza dei valori in essa attribuita, tramite l'indicazione di una data o di un periodo identificato da una data iniziale e finale.\\
\\
La competenza viene imputata automaticamente secondo i seguenti principi:\\
- se una riga contabile appartiene ad una registrazione di un documento cui è collegata una fonte del controllo fatture (tipicamente una DDT), essa assume come competenza la data della fonte stessa (nel caso di DDT assume la data di caricamento del magazzino);\\
- una registrazione di documento assume come data competenza la data del documento;\\
- in tutti gli altri casi viene assunta la data di registrazione.\\
\\
Fermo restando che tali assunzioni possono poi essere modificate manualmente o automaticamente secondo propri principi, vale la regola che la data competenza della riga vince su quella della testata. Solo se sulla riga non vi è alcuna indicazione viene assunta quella di testata.\\
\\
!!! LE REGISTRAZIONI AUTOMATICHE PER COMPETENZA\\
\\
L'indicazione dei riferimenti per competenza non è però sufficiente per poter interrogare le scritture contabili secondo tale principio; per questioni di performance è infatti necessario attivare la scrittura di registrazioni automatiche la cui funzione è quella di stornare gli importi riattribuendoli in base alla loro competenza.\\
\\
Tali registrazioni non saranno gestibili come registrazioni contabili a se stanti, ma saranno sempre completamente dipendenti dalla registrazione di origine, dalla quale recepiscono variazioni e cancellazioni. Il legame fra tali registrazioni è visibile tramite l'apposita funzione ("movimenti collegati") disponibile nell'elenco delle funzioni aggiuntive del data entry delle registrazioni.\\
\\
I principi con i quali vengono determinate le registrazioni automatiche da scrivere sono i seguenti:\\
1. la competenza viene sempre analizzata da un punto di vista gestionale (l'unità di misura del periodo è il mese), e da un punto di vista fiscale (l'unità di misura del periodo è l'esercizio);\\
2. in entrambi i succitati casi all'evenienza verrano prodotte due o più registrazioni (se la competenza è data da un periodo invece che da una data); la prima delle quali stornerà il valore attribuito alla data di registrazione, e le successive delle quali lo riattribuiranno al relativo periodo di competenza;\\
3. se la competenza va avanti nel tempo rispetto alla data di registrazione verranno scritte delle registrazioni di risconto, se al contrario va indietro verrano scritte delle registrazioni di rateo;\\
4. le tipologie di registrazioni automatiche sono perciò così classificate:\\
- ratei (suddivise fra fatture da emettere, da ricevere, note da emettere, note da ricevere, ratei)\\
- risconti.\\
Ognuna di queste tipologie potrà poi avere una rilevanza fiscale o gestionale e presentare una corrispettiva registrazione di storno.\\
\\
Per capire meglio il concetto vediamo un esempio: registriamo un costo con competenza dal 01/11/20X0 al 31/10/20X1. In questo caso il sistema:\\
1. Analizza la competenza dal punto di vista gestionale e determina che il costo deve essere suddiviso su 12 mesi; analizza il costo dal punto di vista fiscale e determina che il costo è di competenza di due esercizi\\
2. Effettua 2 scritture di tipo fiscale con cui storna 10/12 del costo al 01/11/20X0 e li riattribuisce al 01/01/20X1 (risconto fiscale). Effettua 12 scritture di tipo gestionale con cui storna 11/12 del costo al 01/11/20X0 e li riattribuisce ad ogni specifico mese (risconti gestionali)\\
\\
Per attivare tali automatismi è necessario eseguire i seguenti passi di attivazione:\\
\\
- Configurare gli elementi della tabella delle registrazioni automatiche (C5U) in modo che vengano utilizzati tipi di registrazione e conti contabili pertinenti per lo storno e poi l'attribuzione dei valori per competenza. E' inoltre consigliato per gli elementi relativi alle rilevazioni gestionali di attribuire un valore sulla pertinenza che venga impiegato esclusivamente per queste registrazioni automatiche, mentre è invece d'obbligo imputare una pertinenza fiscale (=1) per le rilevazioni fiscali.\\
La registrazione di storno può essere differenziata compilando i dati indicati nel tipo registrazione/causale collegata.\\
I codici degli elementi della C5U vengono determinati secondo la seguente codifica:\\
1° Carattere S=Risconto\\
R=Rateo\\
2° Carattere F=Fiscale\\
G=Gestionale\\
3°-5° Carattere ATT=Attivo\\
PAS=Passivo\\
FRC=Fatture da Ricevere\\
NRC=Note da Ricevere\\
FEM=Fatture da Emettere\\
NEM=Note da Emettere\\
FIC=Fatture da Ricevere Intercompany\\
NIC=Note da Ricevere Intercompany\\
FGM=Fatture da Emettere Intercompany\\
NGM=Note da Emettere Intercompany\\
COR=Corrispettivi\\
\\
A tale codice può essere aggiunta opzionalmente come desinenza la categoria del conto (tabella C5O), in modo da poter differenziare tipo o conto della registrazione automatica in funzione di essa).\\
\\
In alternativa alla categoria conto è possibile aggiungere come livello di risalita il mastro del conto.\\
\\
E' inoltre possibile forzare tali impostazioni a livello di causale, tramite i parametri dell'elemento della tabella C5V. In questo caso viene fatto un uso improprio del campo valore, che viene considerato come codice di categoria. Lasciando il valore vuoto, la forzatura varrà per qualsiasi categoria.\\
\\
Nel caso delle scritture relative all'intercompany se per le società è stato specificato il parametro (della tabella C5H) che definisce il tipo di rapporto, è possibile gestire un'ulteriore risalita per la quale nel codice della C5U viene sostituito il 5 carattere con il codice del tipo rapporto (tabella C5*RC). Se non viene trovato l'elemento viene comunque ripreso l'elemento di gruppo.\\
\\
L'elenco completo è il seguente\\
Vedi Ratei Fiscali Attivi (TAC5U01-RFATT)\\
Vedi Ratei Gest. Attivi (TAC5U01-RGATT)\\
Vedi Ratei Fiscali Passivi (TAC5U01-RFPAS)\\
Vedi Ratei Compet. Passivi (TAC5U01-RGPAS)\\
Vedi Ratei Fatture da emettere (TAC5U01-RFFEM)\\
Vedi Ratei Fatture da emettere (TAC5U01-RGFEM)\\
Vedi Ratei Fat.da emettere Interc. (TAC5U01-RFFGM)\\
Vedi Ratei Fat.da emettere Interc. (TAC5U01-RGFGM)\\
Vedi Ratei NC da emettere (TAC5U01-RFNEM)\\
Vedi Ratei NC da emettere (TAC5U01-RGNEM)\\
Vedi Ratei NC da emettere Interc. (TAC5U01-RFNGM)\\
Vedi Ratei NC da emettere Interc. (TAC5U01-RGNGM)\\
Vedi Ratei Fatture da ricevere (TAC5U01-RFFRC)\\
Vedi Ratei Fatture da ricevere (TAC5U01-RGFRC)\\
Vedi Ratei Fat.da ricevere Interc. (TAC5U01-RFFIC)\\
Vedi Ratei Fat.da ricevere Interc. (TAC5U01-RGFIC)\\
Vedi Ratei NC da ric. Interc. (TAC5U01-RFNIC)\\
Vedi Ratei NC da ric. Interc. (TAC5U01-RGNIC)\\
Vedi Ratei NC da ricevere (TAC5U01-RFNRC)\\
Vedi Ratei NC da ricevere (TAC5U01-RGNRC)\\
Vedi Ratei Fiscali Corrsipettivi (TAC5U01-RFCOR)\\
Vedi Ratei gest. su Corrispettivi (TAC5U01-RGCOR)\\
Vedi Risconti Fiscali Attivi (TAC5U01-SFATT)\\
Vedi Risconti Comp. Attivi (TAC5U01-SGATT)\\
Vedi Risconti Fiscali Passivi (TAC5U01-SFPAS)\\
Vedi Risconti Comp. Passivi (TAC5U01-SGPAS)\\
\\
- Attribuire la rilevanza della competenza sui conti contabili. In merito a questo è da notare che i conti economici vengono sempre considerati rilevanti salvo indicazione di non rilevanza,\\
mentre per i conti patrimoniali sono considerati rilevanti solo quando è specificatamente indicato.\\
Tramite questo flag è inoltre possibile fare in modo che vengano attivati gli automatismi solo quando questi sono rilevanti da un punto di vista fiscale e non gestionale.\\
Vedi Conti Contabili (ST-C5B)\\
\\
- Attribuire la rilevanza della competenza a tutte le registrazioni per le quali si vuole che tale rilevanza venga applicata (senza questa impostazione il meccanismo dell'attribuzione automatica non viene attivato). Questa rilevanza viene attribuita in automatico a tutte le registrazioni fiscali (pertinenza <=2) se viene attivato il flag gestione competenza sulla tabella C51, o specificando sui tipi di registrazione interessati il valore "3" nella competenza.\\
Un aspetto importante da notare è che tramite la tabella C51 è possibile attivare la competenza secondo due principi temporali differenti nel caso in cui la competenza sia definita da un range di date:\\
- valorizzando il campo ad 1 la distribuzione avviene esclusivamente tenendo conto del mese (divido sempre per dodicesimi);\\
- valorizzando il campo ad 2 invece la distribuzione avviene in funzione dei giorni effettivi di competenza di ogni singolo mese.\\
E' da tenere conto che il valore 1 esiste per ragioni storiche, ma che è consigliabile imputare il valore 2 per ottenere dei calcoli più precisi.\\
Se al contrario viene attivata la competenza esclusivamente tramite la C5D (la C51 rimane blank), attualmente viene assunto l'equivalente del valore 1 della tabella C51.\\
Vedi Impostazioni base Contabilità (TAC51-*)\\
Vedi Tipo Registrazione Contabile (ST-C5D)\\
\\
!!! L'ATTRIBUZIONE DELLA COMPETENZA SULLE RIGHE DI ANALITICA\\
La data competenza sulle righe di analitica può essere attribuita in modo libero mettendo come metodo di inizializzazione la data competenza o la data di registrazione della riga. Questo lascia un ampio grado di libertà, ma comporta anche un certo bisogno di manutenzione se in seguito a rettifiche si vuole mantenere l'allineamento fra i dati delle righe contabili e quelli di analitica.\\
\\
Un metodo di attribuzione che risulta invece più semplice ed idoneo soprattutto alla sopraddetta gestione consiste nel rendere completamente dipendente la data di competenza dell'analitica rispetto alla data di registrazione della riga contabile, che secondo i suddetti principi andrà poi ad attribuirsi per competenza in funzione delle registrazioni di rettifica.\\
\\
La metodologia di impostazione dipende dalla configurazione della tabella di base dell'analitica, nella tabella C52 sotto la voce "data riferimento".\\
\\
Vedi Analitica (TAC52-*)\\
\\
!!! REGISTRAZIONI AUTOSTORNANTI\\
Un altro strumento per l'applicazione dei costi in funzione del principio della competenza è quello dell'utilizzo delle registrazioni autostornati. Sono, queste, registrazioni che vengono automaticamente stornate al giorno (o al mese, a seconda della configurazione del tipo di registrazione) successivo, e risultano utili per la registrazione di costi/ricavi futuri che non possono essere derivati in altro modo.\\
\\
Il fatto che una registrazione sia autostornante è determinato dal relativo flag della tabella C5D (=Tipo di registrazione).\\
Le registrazioni di storno non saranno gestibili come registrazioni contabili a se stanti, ma saranno sempre completamente dipendenti dalla registrazione di origine, dalla quale recepiscono variazioni e cancellazioni. Il legame fra tali registrazioni è visibile tramite l'apposita funzione ("movimenti collegati") disponibile nell'elenco delle funzioni aggiuntive disponibili nel data entry.\\
Vedi Tipo Registrazione Contabile (ST-C5D)\\
\\
Per semplificare la gestione delle rettifiche, questi dovrebbero perciò essere i passi da seguire:\\
- implementare un tipo registrazione che abbia impostato: tipo modello 04, flag autostorno, modello subfile 3, gruppo flag di testata con flag 1 > 2 e flag 13 = G, gruppo flag di riga con flag 1 > 2 e flag 18 = G;\\
- creare un modello che si basi su tale tipo registrazione nel quale imputare tutti i conti normalmente utilizzati per le rettifiche di fine mese.\\
\\
!!! EVIDENZA COMPETENZA IN GESTIONE REGISTRAZIONI\\
E' possibile attivare la presentazione di una schermata che mostri in sintesi i valori per competenza rilevanti in fase di conferma della registrazione. Questo al fine di rendere più consapevoli gli utenti dei meccanismi sottesi che si scateneranno. L'attivazione dipende dal relativo campo della C51.\\
\\
Vedi Impostazioni base Contabilità (TAC51-*)\\
\\
!!! REGISTRAZIONI AUTOMATICHE DA SISTEMI CONFERENTI\\
In funzione dei moduli gestionali attivati è inoltre possibile gestire delle registrazioni automatiche in funzione di dati presenti negli altri moduli. Tali contabilizzazioni possono così riassumersi:\\
\\
%%quote
Contabilizzazione Fatture/Note da ricevere (da controllo fatture)
CALL C5N000G PARM('OF' 'Y I' 'LICNFOR')
/%
----
%%quote
Contabilizzazione Fatture/Note da emettere (da controllo fatture)
CALL C5N000G PARM('OF' 'Y I' 'LICNCLI')
/%
----
%%quote
Contabilizzazione Ammortamenti/Minus-Plusvalenze dei Cespiti
CALL A5MO06G
/%
----
%%quote
Contabilizzazione dei Costi Provvigionali
CALL V5PR20G
/%
----
%%quote
Contabilizzazione dei Contributi Agenti
CALL V5PR21G
/%
----
!! \\
\\
Una data rilevante durante l'elaborazione di queste fasi è la data "*FC": se valorizzata, questa permette di bloccare la selezione di fonti nel controllo fatture con data competenza precedente a quella indicata. In questo modo, sintanto che le procedure di consolidamento non si sono concluse, è possibile bloccare la situazione. Una volta concluse tali fasi la data va nuovamente azzerata.\\
\\
Come per il consolidamento fiscale, sono previste anche due tipologie di consolidamento della data competenza: fiscale e gestionale. La manutenzione di tali consolidamenti è manuale e, in funzione delle date imputate, non sarà più possibile modificare/imputare/cancellare dati con data competenza inferiore ad esse.\\
Vedi Consolitamento competenza fis. (TAB£401-*KF)\\
Vedi Consolitamento competenza ges. (TAB£401-*KG)\\
This page has only one version
«