Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 16-Oct-2019 18:50 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 46 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
L'MRP classico cerca sempre di anticipare e quindi emette ordini solo quando non ha più coperture in tutto l'orizzonte della pianificazione.\\
\\
Ad esempio (figura 1) quando in precedenza l'MRP ha pianificato una copertura a fronte un fabbisogno ed il suggerimento è stato approvato:\\
\\
[{Image src='immagini/MBDOC-M5_014/M5_004_02.png' caption='' width='100%' style='max-width: 100%;'}]\\
se successivamente nasce un nuovo fabbisogno in una data più recente (figura 2) l'MRP suggerisce di anticipare:\\
\\
[{Image src='immagini/MBDOC-M5_014/M5_004_03.png' caption='' width='100%' style='max-width: 100%;'}]\\
Ciò, in casi particolari, può produrre anticipi eccessivi che causano sovradisponibilità.\\
\\
[{Image src='immagini/MBDOC-M5_014/M5_014_01.png' caption='' width='100%' style='max-width: 100%;'}]Come si nota, c'è una sovradisponibilità per il periodo dall'01.01 al 01.05.\\
\\
In alcuni prodotti si tenta di eliminare questo comportamento, introducendo il concetto di numero di giorni di negatività: solo per questi, prima di emettere un ordine, si avanza nel tempo per cercare di anticipare eventuali coperture.\\
La situazione precedente verrebbe risolta, ponendo, ad esempio, i giorni di negatività a 30.\\
Il seguente esempio mostra i limiti di questo approccio.\\
\\
\\
[{Image src='immagini/MBDOC-M5_014/M5_014_02.png' caption='' width='100%' style='max-width: 100%;'}]\\
Nei sottolivelli, nello stesso giro di MRP, gli impegni risultano raddoppiati, in quanto sono presenti sia gli impegni pianificati sia quelli della copertura da eliminare (che l'MRP non elimina automaticamente).\\
L'algoritmo implementato tramite il criterio MOC '1' è il seguente: anticipare le coperture solo entro una certa data, come nel metodo precedente, ma di non farlo per tutti i fabbisogni, ma solo per quelli che soddisfano la condizione che il fabbisogno sia contenuto totalmente nel fabbisogno netto residuo.\\
Si definisce il fabbisogno netto __Fn__ come differenza tra i fabbisogni e le coperture: è la quantità che deve essere pianificata sicuramente per non avere rottura di stock (la quantità che si pianifica realmente può essere maggiore a causa della lottizzazione).\\
Se __Fn__ è minore o uguale a zero, significa che tutti i fabbisogni sono coperti, quindi l'MRP suggerirà solo spostamenti ed eventuali eccedenze se __Fn__ è minore di zero.\\
Viene quindi risolto il caso dell'esempio 2, in quanto, essendo Fn=0, non si mette limite all'anticipo.\\
NON è argomento di questo metodo l'ottimizzazione degli anticipi in caso di copertura completa.\\
I passi dell'algoritmo sono i seguenti:\\
* all'inizio di ogni codice/oggetto di rottura si calcola Fn;\\
* ad ogni ordine che si pianifica si diminuisce Fn della quantità suggerita (comprensiva della lottizzazione), ottenendo il fabbisogno netto residuo;\\
* ad ogni fabbisogno Fx lo si confronta col fabbisogno netto residuo Fn:\\
** se (a) Fn <= 0 oppure se (b) Fn - Fx < 0, non si pongono limiti all'anticipo.\\
Ciò significa che:\\
(a) quello che c'era da pianificare è già stato pianificato\\
(b) con questo fabbisogno si inizia a usare la copertura\\
in entrambi i casi quindi non rimane che anticipare.\\
* se Fn - Fx >= 0, con questo fabbisogno non si usano le coperture: si anticipa solo fino a una certa data (che deve essere determinata). Si imposta nella tabella "politica" un campo di periodo di massimo anticipo, in cui inserire questo valore (che è del medesimo tipo del periodo di raggruppamento: giorni, settimane, mesi, ...) ed è sottoposto allo stesso arrotondamento.\\
\\
Nell'ipotesi che la data di raggruppamento sia di una settimana, si hanno le seguenti situazioni:\\
\\
\\
[{Image src='immagini/MBDOC-M5_014/M5_014_03.png' caption='' width='100%' style='max-width: 100%;'}]\\
La scelta del massimo anticipo influisce sulla pianificazione in questo modo: se è ridotto (al limite posto uguale al raggruppamento), gli ordini nuovi saranno emessi per primi e quindi verrà introdotto\\
un minore turbamento sull'esistente (gli anticipi saranno in misura minore), quindi si aggiungeranno nuovi ordini che 'sorpasseranno' quelli in corso, con possibili incomprensioni nelle comunicazioni con gli esecutori dell'ordine (reparti produttivi e fornitori).\\
This page has only one version
«