Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 20-Aug-2019 10:30 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 70 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
[{TableOfContents }]\\
!!! Generalità\\
La BCD di interrogazione permette di consultare una schedulazione eseguita in precedenza.\\
\\
!!! Note tecniche\\
Questa funzione si attiva impostanto il flag di "memorizza sessione" in tabella B§G.\\
In questo caso, ad ogni salvataggio della schedulazione vengono salvate tutte le memorie nell'archivio:\\
Vedi SERV File Memorizzazione BCD (OJ*FILE-B£BCDM0F)\\
Viene creata una nuova sessione (a meno di impostazioni personali che vedremo in seguito) se varia almeno un campo di input (appartenente a S5X). In questo modo, ad ogni salvataggio della schedulazione eseguito senza uscire (successivo al primo) viene mantenuta la sessione, (non essendo variati i campi dalla S5X), e quindi viene ricoperta la memorizzazione precedente.\\
Il numero di sessione viene memorizzato nell'elemento £BCD della tabella CRN di sottosettore B£.\\
Vengono mantenute (a meno di impostazioni personali) le sessioni con data maggiore o uguale a quella (ovviamente implicita) impostata in tabella B§G.\\
In questa tabella va inserito il campo (obbligatorio) "Ambiente" (elemento della tabella *CN/BC) che permette di riclassificare ogni elemento di B§G.\\
Ogni interrogazione è individuata dai campi: Ambiente / Elemento B§G / Sessione.\\
\\
!! Modalità di lancio\\
L'interrogazione si attiva eseguendo il programma B£BCD08.\\
Lo può essere lanciato in varie modalità, in modo da presentare una lista (completa o filtrata) delle sessioni tra le quali scegliere quella da visualizzare.\\
Se il filtro individua una sola sessione (o ne è presente una sola), si entra direttamente nell'interrogazione, senza passare dalla lista di scelta (che in questo caso avrebbe un solo elemento).\\
Se si lancia B£BCD08 senza parametri vengono presentate tutte le sessioni, in questa forma:\\
Ambiente / Elemento B§G / SESSIONE / Dati sessione .....\\
Se lo si lancia con un parametro, lo si può costruire in due modi:\\
AMB_xx dove xx è l'abiente. Vengono presentate tutte le sessioni dell'ambiente impostato:\\
Elemento B§G / SESSIONE / Dati sessione .....\\
TAB_yyy dove yyy è l'elemento B§G. Vengono presentate tutte le sessioni della B§G impostata (non viene presentato l'ambiente in quanto e dell'ambiente della B§G):\\
SESSIONE / Dati sessione .....\\
A sinistra di ogni elemento della lista sono presenti due bottoni: il primo di scelta per eseguire l'interrogazione, il secondo di eliminazione, per eliminare fisicamente i dati memorizzati della sessione.\\
\\
!! Dati generali\\
Ogni programma della BCD ha accesso alle seguenti informazioni (contenute nella DS generale £BCDDS1):\\
£BCDNS: Numero sessione (di 10 caratteri alfanumerico), valorizzato in gestione dopo il primo salvataggio, in interrogazione sempre.\\
£BCDTS: Tipo Sessione: ' ':gestione, 'I':interrogazione\\
Ricordo che ogni programma ha accesso all'ambiente nel campo T$B§GP e all'elemento di B§G nel campo U$NOME.\\
\\
!! Parametrizzazioni\\
E' possibile eseguire alcune personalizzazioni, contenute nell'exit S5SMX_28x dove x è la posizione 118 dello script dei parametri.\\
In questo programma è possibile implementare una diversa modalità di mantenimento della sessione, una diversa modalità di individuazione della sessione (ridurre o estendere i campi di S5X), una diversa selezione dei campi presentati nella lista di scelta sessione, e la possibilità di richiamare le exit che contengono delle mongolfiere in memorizzazione (all'atto del salvataggio della sessione) e in ripresa (all'inizio dell'interrogazione).\\
Si rimanda alla documentazione interna di questo programma per i dettagli implementativi\\
Vedi IRIS Prototipo exit di interrogazione (MBBCDSRC-S5SMX_28X)\\
\\
:;:T02 Descrizione operativa\\
In interrogazione i risultati della schedulazione si presentano in modo identico alla gestione. Sono attive le medesime navigazioni, mentre, naturalmente sono impedite le azioni di spostamento, congelamento, forzatura, impostazione vincolo, rischedulazione e salvataggio dei risultati.\\
\\
!! Note tecniche\\
Le memorie sono lette e scritte utilizzando le seguenti procedure:\\
a livello di file:\\
Vedi Lettura/Scrittura dati BCD (MBQPROGEN-£P007F)\\
a livello di prototipo:\\
Vedi Lettura/Scrittura dati BCD (MBQPROGEN-£P007D)\\
a livello di procedura (consultare il sorgente per gli esempi di chiamata):\\
Vedi Lettura/Scrittura dati BCD (MBQPROGEN-£P007)\\
\\
!! Tipi record\\
I tipi record individuano le memorie salvate.\\
I principali sono\\
ID - Elemento di individuazione della sessione (senza interventi personali coincide con il contenuto di S5X)\\
S5B - Tabella scenario\\
S5X - Tabella Scelte\\
£BCDD1 - Prima DS delle BCD\\
£BCDD2 - Seconda DS della BCD\\
IPR - Istante di inizio schedulazione (la data di lancio è contrenuta nella S5X). L'istante di inizio può variare all'interno della stessa schedulazione in caso di partenza real time. Questo valore, esterno a S5X, non contribuisce alla differenziazione della sessione.\\
i tipi record delle memorie hanno il loro stesso nome (ad esempio DSIRIS, DSRISO, ecc...)\\
\\
\\
\\
\\
This page has only one version
«