Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 09-Feb-2017 16:00 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 89 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
[{TableOfContents }]\\
!!! Quando un'operazione è da comunicare?\\
\\
Gli scambi di beni e le prestazioni di servizio fra soggetti appartenenti a due diversi Stati comunitari sono considerati "operazioni intracomunitarie" e pertanto vanno incluse all'interno dei modelli Intrastat se rispettano tre condizioni essenziali:\\
* ciascun soggetto è titolare di un codice IVA comunitario attivo all'atto dell'operazione (requisito soggettivo);\\
* la transazione è a titolo oneroso (requisito oggettivo);\\
* in caso di beni questi devono essere trasportati o spediti da un Paese all'altro della Comunità (requisito territoriale beni) mentre in caso di servizi questi devono essere resi a soggetti passivi stabiliti nel territorio dello Stato intracomunitario (requisito territoriale servizi).\\
\\
!!! Come ci si deve comportare a livello di IVA e in fase di registrazione contabile?\\
\\
Queste sono le regole generali:\\
\\
* Acquisto intracomunitario di beni: l'operazione è soggetta ad IVA nello Stato di destinazione del bene; l'acquirente riceve la fattura senza addebito dell'IVA e liquida l'imposta, con l'aliquota vigente, contabilizzandola sia nel registro acquisti che in quello vendite (art. 38 Legge 427/93). All'interno di Sme.UP la registrazione di tale documento dovrà essere effettuata con un tipo registrazione (tabella C5D) legata ad uno specifico registro acquisti che avrà un corrispettivo registro vendite che altro non è che la copia del registro acquisti stesso. Il codice dell'assoggettamento (tabella IVA), inoltre, dovrà avere indicato che si tratta di un'operazione comunitaria (campo Operazione Intracee=1) e che la Natura dell'Operazione è Merce. Si sottolinea che ques'ultima informazione non è obbligatoria ma può essere d'aiuto nella fase di estrazione dei record per identificare se le riga contabile è relativa all'acquisto di un servizio o di merce.\\
\\
* Cessione intracomunitaria di beni: l'operazione non è soggetta ad IVA nello Stato di origine del bene; il cedente emette la fattura senza addebito di IVA (art. 41 Legge 427/93). All'interno di Sme.UP la registrazione di tale documento potrà essere effettuata con il tipo registrazione utilizzato anche per le cessioni italiane e quindi riportata sul generico registro "Vendite". Il codice dell'assoggettamento (tabella IVA) dovrà avere indicato che si tratta di un'operazione comunitaria (campo Operazione Intracee=1) e che la Natura dell'Operazione è Merce. Si sottolinea che ques'ultima informazione non è obbligatoria ma può essere d'aiuto nella fase di estrazione dei record per identificare se le riga contabile è relativa alla cessione di merce o all'effettuazione di un servizio.\\
\\
* Servizio intracomunitario ricevuto: l'operazione è soggetta ad IVA nello Stato dell'acquirente (soggetto committente); l'acquirente riceve la fattura senza addebito dell'IVA e liquida l'imposta, con l'aliquota\\
vigente, contabilizzandola sia nel registro acquisti che in quello vendite (art. 7 ter DPR 633/72). All'interno di Sme.UP la registrazione di tale documento dovrà essere effettuata con un tipo registrazione (tabella C5D) legata ad uno specifico registro acquisti (che può essere lo stesso utilizzato per l'acquisto di merci) che avrà un corrispettivo registro vendite che altro non è che la copia del registro acquisti stesso. Il codice dell'assoggettamento (tabella IVA), inoltre, dovrà avere indicato che si tratta di un'operazione comunitaria (campo Operazione Intracee=1) e che la Natura dell'Operazione è Servizi. Si sottolinea che ques'ultima informazione non è obbligatoria ma può essere d'aiuto nella fase di estrazione dei record per identificare se le riga contabile è relativa all'acquisto di un servizio o di merce.\\
\\
* Servizio intracomunitario reso: l'operazione non è soggetta ad IVA nello Stato del venditore (soggetto prestatore) bensì nello Stato dell'acquirente (soggetto committente); il venditore emette la fattura senza addebito di IVA (artt. 7 ter, 7 sexsties, septies DPR 633/72). All'interno di Sme.UP la registrazione di tale documento potrà essere effettuata con il tipo registrazione utilizzato anche per le cessioni italiane e quindi riportata sul generico registro "Vendite". Il codice dell'assoggettamento (tabella IVA) dovrà avere indicato che si tratta di un'operazione comunitaria (campo Operazione Intracee=1) e che la Natura dell'Operazione è Servizi. Si sottolinea che ques'ultima informazione non è obbligatoria ma può essere d'aiuto nella fase di estrazione dei record per identificare se le riga contabile è relativa alla cessione di merce o all'effettuazione di un servizio.\\
\\
!!! Mensile o Trimestrale?\\
\\
L'elenco relativo alle cessioni di beni e servizi dovrà essere presentato mensilmente se l'ammontare delle cessioni di beni e/o servizi supera i 50.000 euro nel trimestre di riferimento e/o in uno dei 4 trimestri precedenti. In caso contrario la presentazione sarà trimestrale.\\
La stessa soglia è impostata sull'elenco relativo agli acquisti di beni e servizi.\\
Ecco qualche esempio:\\
- negli ultimi 4 trimestri cessioni di beni per 20.000 euro, servizi resi per 30.000 euro, acquisti di beni per 30.000 euro e nessun acquisto di servizi: presentazione trimestrale sia per le cessioni che per gli acquisti\\
- negli ultimi 4 trimestri cessioni di beni per 30.000 euro, servizi resi per 30.000 euro, acquisti di beni per 30.000 euro e nessun acquisto di servizi: presentazione mensile per le cessioni e trimestrale per gli acquisti\\
- negli ultimi 4 trimestri cessioni di beni per 60.000 euro, servizi resi per 10.000 euro, acquisti di beni per 30.000 euro e 30.000 euro di servizi ricevuti: presentazione mensile sia per le cessioni che per gli acquisti.\\
\\
Si sottolinea che il trimestre di riferimento è sempre inteso come trimestre dell'anno solare e che i soggetti trimestrali possono a loro scelta optare per la presentazione mensile degli elenchi.\\
All'interno di Sme.Up la periodicità di presentazione è definita all'interno della tabella V5E.\\
\\
!!! Come si deve presentare l'elenco?\\
\\
L'elenco può essere presentato in forma diretta dal soggetto passivo IVA tramite il software Intraweb messo a disposizione sul sito dell'Agenzia delle Dogane oppure tramite software Entratel. Per i soggetti che intendono avvalersi di un delegato che presenti per conto loro l'elenco Intrastat sarà necessario indicare all'interno di SmeUP questa informazione all'interno dei Parametri Fissi azienda (nel menù dei Dati di Base della contabilità) compilando i campi Tipo Contatto Intermediario (generalmente è un FOR) e Cod. Intermediario (indicare qui il codice del fornitore).\\
\\
!!! Fiscali o Statistici?\\
\\
All'interno dei modelli Intrastat sono riportate due tipologie di informazioni: fiscali e statistiche.\\
Per quanto rigurda i servizi tutte le informazioni riportate sono di tipo Fiscale mentre per quanto riguarda le merci le informazioni fiscali sono:\\
* Acquisti: Numero progressivo riga, Codice ISO dello Stato membro del fornitore, Codice identificativo del fornitore (P.IVA), Valore in euro dell'acquisto, Valore dell'acquisto nella valuta del fornitore (solo se il fornitore è di un paese non aderente all'euro), Natura della transazione letterale (solo nel caso di operazioni triangolari).\\
* Cessioni: Numero progressivo riga, Codice ISO dello Stato membro dell'acquirente, Codice identificativo dell'acquirente(P.IVA), Valore in euro della cessione, Natura della transazione letterale (solo nel caso di operazioni triangolari).\\
Le informazioni statistiche invece sono:\\
* Acquisti: Numero progressivo riga, Natura della transazione, Codice Nomenclatura Combinata della merce, Peso in Kg al netto degli imballaggi se non richiesta l'unità supplementare, Quantità nell'unità di misura supplementare (es. litri), Valore statistico in euro, Condizioni di consegna, Modalità di trasporto, Codice ISO del Paese di provenienza, Codice ISO del Paese di origine, Provincia di destinazione.\\
* Cessioni: Numero progressivo riga, Natura della transazione, Codice NC della merce, Peso in Kg al netto degli imballaggi se non richiesta l'unità supplementare, Quantità nell'unità di misura supplementare (es. paia), Valore statistico in euro, Condizioni di consegna, Modalità di trasporto, Codice ISO Paese di destinazione, Provincia di origine o di spedizione.\\
\\
\\
Gli operatori che presentano gli elenchi con periodicità mensile sono tenuti alla compilazione dei dati fiscali e statistici. Per particolari operazioni commerciali possono essere tenuti alla compilazione dei soli dati fiscali o dei soli dati statistici. Gli operatori che presentano gli elenchi con periodicità trimestrale sono tenuti alla compilazione dei soli dati fiscali.\\
\\
!!! Come devono essere gestite le rettifiche relative a scambi di merce?\\
\\
Per quanto riguarda le merci, tramite i modelli Intra1Ter o Intra2Ter è possibile comunicare le variazioni negli importi intervenuti successivamente alla presentazione degli elenchi e gli errori e/o le omissioni sostanziali. Mentre le variazioni relative a correzioni di errori formali o di dati statistici non inclusi nel modello ter devono essere fatte pervenire all'Agenzia tramite una comunicazione scritta.\\
\\
In particolare in caso di rettifica dei seguenti dati:\\
* partita iva partner;\\
* nomenclatura combinata;\\
* natura della transazione.\\
si compilano due righe di sezione 2: la prima, con segno "-", annulla l'operazione da rettificare; la seconda, con segno "+", reca i dati corretti.\\
\\
Pertanto all'interno di SmeUP dovranno essere inserite due righe all'interno della Manutenzione dati Intra che riporteranno come data registrazione la data in cui si viene a conoscenza della modifica da effettuare, come periodo di riferimento l'anno e mese dell'operazione da rettificare. All'interno della prima registrazione sarà poi necessario inserire come dettaglio i dati da correggere e importo negativo mentre nella seconda andranno inseriti i dati corretti e importo positivo.\\
\\
In caso di rettifica dei seguenti dati:\\
* ammontare delle operazioni;\\
* ammontare in valuta;\\
* valore statistico.\\
È sufficiente indicare in una sola riga di sezione 2 le variazioni in aumento o in diminuzione.\\
\\
Pertanto all'interno di SmeUP dovrà essere inserita una riga all'interno della Manutenzione dati Intra che riporterà come data registrazione la data in cui si rettifica l'operazione, come periodo di riferimento l'anno e mese dell'operazione da rettificare. All'interno della registrazione sarà poi necessario inserire come dettaglio i dati da correggere e importo negativo o positivo a seconda che si tratti di un aumento o di una diminuzione. Nel caso in cui vengano riprese registrazioni contabili relative a Note di Credito, sarà necessario manutenere manualmente il record indicando il Periodo di riferimento corretto (mentre l'importo verrà automaticamente riconosciuto come negativo dal sistema trattandosi di una nota).\\
\\
!!! Come devono essere gestire le rettifiche relative a prestazioni di servizi?\\
\\
Le rettifiche di servizi relative a movimenti già dichiarati vanno registrate nei modelli Intra1Quinquies o Intra2Quinquies specificando gli estremi dell'elenco da modificare (colonne 1-5) e i nuovi dati che sostituiscono quelli precedentemente dichiarati. Si tratta di vere e proprie sovrascizioni del file pertanto è necessario indicare tutte le informazioni del modello. All'interno di SmeUP sarà necessario compilare un movimento che riporti come data registrazione la data in cui si rettifica l'operazione e come periodo di riferimento l'anno e mese dell'operazione da rettificare. Nel dettaglio sarà poi necessario inserire il protocollo e il numero riga da rettificare così come il codice servizio , l'importo e la modalità di erogazione corretti. Di conseguenza ipotizziamo di ricevere una fattura in Gennaio per un servizio ricevuto di importo pari a 1.000 euro. In Marzo ci viene emessa una nota credito relativa al servizio pari a 200 euro. Il record estratto all'interno dei movimenti Intrastat e relativo alla nota credito dovrà essere manutenuto manualmente indicando come periodo di rifeimento 2012 01, come numero e data riferimento il numero e data della fattura di gennaio mentre nel dettaglio sarà necessario indicare il protocollo e il numero riga con cui era stata comunicata la fattura di gennaio, il codice servizio e la modalità di erogazione indicati a gennaio e come importo andrà inserito 800 euro.\\
Nel caso in cui una nota credito storni totalmente la fattura il record estratto all'interno dei movimenti Intrastat e relativo alla nota credito dovrà essere manutenuto manualmente indicando come periodo di rifeimento 2012 01, mentre nel dettaglio sarà necessario indicare solo il protocollo e il numero riga con cui era stata comunicata la fattura di gennaio lasciando vuoti gli altri campi.\\
\\
\\
!!! Come devono essere gestite le omissioni di serivizi?\\
\\
Le omissioni di serivizi devono essere comunicate utilizzando i modelli Intra1Quater o Intra2Quater specificando nel frontespizio relativo il periodo nel quale il servizio è stato reso/ricevuto.\\
Ipotizziamo quindi che a Marzo ci accorgiamo di non aver comunicato un servizio ricevuto a Gennaio. Sarà necessario in questo caso inserire il movimento all'interno della Manutenzione dati Intrastat lasciando come data di registrazione quella in cui è stata registrata la fattura e come periodo di riferimento 201201. Inserito il movimento sarà sufficiente fare una nuova trasmissione definitiva del periodo 2011 01. Con questa operazione verrà generato un modello relativo a Gennaio con la sola operazione omessa e riportante come numero dischetto il primo progressivo libero.\\
\\
!!! E' possibile rigenerare le stampe e il file SCAMBI.CEE di un periodo già estratto in definitivo?\\
\\
Per generare nuovamente un file già trasmesso in modo definitivo è possibile effettuare l'operazione di Riepilogo indicando come Tipo Trasmissione 2 = Ritrasmissione e compilando il numero dischetto che si vuole rigenereare (è possibile infatti che per uno stesso periodo siano presenti più dischetti per le cessioni e/o per gli acquisti).\\
This page has only one version
«