Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 17-Oct-2019 08:41 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 37 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
La schedulazione Fine.Up costituisce uno strumento interattivo e grafico, che fa parte nativamente del sistema gestionale, atto a risolvere i problemi di allocazione delle risorse e di sequenziazione delle attività, che si presentano quotidianamente nelle aziende produttive e di servizi.\\
\\
Le principali caratteristiche dell'applicazione sono:\\
* schedulazione di impegni risorse di vari tipi\\
** ordini di produzione in corso\\
** ordini pianificati\\
** righe di ciclo esterno\\
** contenitori, in presenza di produzione snella.\\
* definizione di più scenari di schedulazione, per eseguire simulazioni, e scegliere di rendere definitivo il più efficace.\\
* suddivisione in ambiti di competenza schedulabili separatamente.\\
* ampia scelta di dispatching rules (oltre a quelle implementate, possibilità di definirne di specifiche, anche come combinazione di quelle esistenti)\\
* modellazione della strategia (rispetto della consegna, saturazione delle risorse, comunanze tecnologiche o di attrezzaggio, eventualmente combinate e messe in competizione tra di loro)\\
* rappresentazione estesa del processo\\
** sovrapposizione tra fasi successive dello stesso ordine\\
** accostamenti sulla stessa risorsa di fasi successive dello stesso ordine\\
** tempi d attrezzaggio parametrici (dipendenti dalla situazione esistente e da quella futura)\\
** appuntamenti statici tra ordini (rispetto di vincoli di priorità definiti esternamente) e vincoli esterni fissi (date al più presto)\\
** calendari ed efficienza definibili al massimo dettaglio\\
** definizione di risorse a capacità infinita trattate con tempo di attraversamento\\
* integrazione completa con il sistema gestionale: non solo assenza di duplicazione di dati e loro trasferimento, ma anche possibilità, dall'interno della schedulazione, di navigare verso tutti i dati e, avendone l'autorizzazione, di operare modifiche, immediatamente recepite alla successiva rischedulazione, eseguita dall' interno di questa applicazione\\
* calcolo dei principali indici di prestazioni (saturazione, earliness, tardiness, ecc,,) e loro storicizzazione\\
* possibilità di modificare i risultati con azioni manuali\\
** di ordinamento della sequenza di schedulazione\\
** di forzatura delle risorse selezionate\\
** di congelamento della situazione\\
* analisi dei materiali critici\\
* possibilità di realizzazione di exit utente che permettono\\
** di modificare i dati di input e dei risultati\\
** di specializzare la strategia in 'spinta' (decidere dove eseguire la fase selezionata) e in 'tiro' (decidere quale fase eseguire subito dopo quella appena schedulata)\\
** di estendere le informazioni riportate nella presentazione dei risultati\\
** di relalizzare forme di presentazioni 'ad hoc', integrate nella navigazione della presentazione dei risultati\\
\\
This page has only one version
«