Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.

This page (revision-1) was last changed on 21-Aug-2019 15:50 by UnknownAuthor

Only authorized users are allowed to rename pages.

Only authorized users are allowed to delete pages.

Difference between version and

At line 1 added 108 lines
%%(display:none)
{{{
WikiUp
}}}
/%
Show.Up\\
\\
Una definizione : Show.Up sarà il prodotto risultante dell'integrazione tra Joomla e Sme.Up e consentirà ad un installatore Sme.Up di costruire pagine web per pubblicare informazioni prese dal gestionale ma senza avere specifiche conoscenze di tecnologia web.\\
Show.up si struttura sugli ambiti di seguito presentati.\\
\\
PRESENTAZIONE\\
Scelta del layout di presentazione del dato.\\
Il layout è legato ad un template di pagina.\\
Saranno presenti molteplici template, opzionabili in funzione della suddivisione in sezioni;\\
Associazione delle funzioni di estrazione del dato alle rispettive sezioni (analogamente a quanto avviene in Looc.Up).\\
In ciascuna sezione sarà presente un "componente" di rappresentazione del dato.\\
Il tipo di "componente" di rappresentazione del dato dovrà essere indicato nella sezione di pagina, analogamente a quanto avviene per le FUN Looc.Up (si avrà a disposizione un sub-set degli attuali "componenti" Looc.Up : albero, matrice, scheda, grafico, image list).\\
Definizione dei dinamismi tra sezione e sezione (attraverso ascoltatori di sezione).\\
La navigazione seguirà le possibilità dei menù CMS e dei Layout/Template.\\
\\
FILTRO\\
Si potranno avere sezioni in cui gestire un input-panel di filtro (che vada a determinare un comportamento selettivo su più sezioni).\\
Ad ogni "componente" sarà possibile legare, nella stessa sezione, un'area filtro "input-panel".\\
\\
INPUT-OUPUT\\
L'interazione utente volta alla gestione del dato verrà gestita attraverso "input panel".\\
Da Looc.Up verrà esportato l'XML utilizzato dall'input panel.\\
Tale XML costituirà la base di riferimento su cui sviluppare e implementare l'interfaccia utente web, agganciandovi le "API Show.Up" relative alla funzioni di interazione utente, messaggistica di errore e funzioni di CRUD.\\
\\
UTENTI\\
Gli utenti Joomla verranno ripresi in modo automatico dalla tabella JAU di Sme.up e importati nel sistema di credenziali del CMS.\\
Verrà reso disponibile un "superutente applicativo" che consenta di simulare l'accesso degli utenti di cui questo è responsabile.\\
All'accesso al sistema (login), mediante apposita FUN, verranno reperiti dati utente che permettano di caratterizzarlo attraverso dati quali: codice ente Sme.Up (cliente, fornitore, collaboratore, ecc.), finalizzate al passaggio di tali informazioni nelle funzioni che fanno interrogazione e gestione dati, e informazioni legate alla ragione sociale.\\
LOGIN\\
Saranno previsti tre tipi di accesso utente due Sme.Up e uno CMS:\\
Sme.Up - attraverso credenziali di utente iSeries;\\
Sme.Up - attraverso credenziali utente JAU;\\
CMS Credenziali attraverso API presenti in Joomla.\\
\\
AUTORIZZAZIONI\\
Le funzionalità messe a disposizione da Joomla seguiranno le autorizzazioni del CMS (es. menu, accesso a pagine statiche).\\
In Joomla verranno definiti dei gruppi utente che definiscono le autorizzazioni.\\
Le autorizzazioni in merito ai dati proposti all'utente saranno definite lato Sme.Up.\\
Tali autorizzazioni condizioneranno il reperimento e la gestione dei dati delle funzionalità Sme.Up (FUN). Alle FUN verrà passato il codice dell'ente.\\
\\
\\
STAMPE\\
Le stampe verranno realizzate come oggi attraverso Sme.Up/Looc.Up.\\
Dal SHOW.UP verrà richiamata una FUN che, creata la stampa e salvata su IFS o su server di rete, oppure reperito il percorso di archiviazione del documento, lo restituisca al web service attraverso il quale è stata chiamata la funzione.\\
Rimane evidente che nel caso il server CMS non abbia possibilità, per motivi di sicurezza, di accedere al percorso specificato, la funzione dovrà restituire il documento (sotto forma di stream).\\
\\
SCELTA "FUN"\\
Le funzionalità Sme.Up messe a disposizione dell'installatore, verranno scelte da:\\
un set di FUN standard utilizzate appositamente per SHOW.UP;\\
un set di FUN Customizzate in funzione dell'appplicativo;\\
\\
CONNESSIONI Web-iSeries-Sme.Up\\
Le connessioni tra CMS e iSeries/Sme.Up sono realizzate tramite WebService.\\
Questo rende necessaria un'architettura applicativa che ne tenga conto.\\
\\
CONNESSIONI iSeries-Sme.Up\\
L'attuale Pool di connessioni che consente all'applicazione web di recuperare i dati da Sme.Up, utilizza un pool di connessioni che fa riferimento ad un unico utente.\\
L'accesso alle connessioni, che in sostanza sono Job iSeries, è sincronizzato.\\
Ciò comporta che ciascuna connessione può essere utilizzata, in momenti diversi, da più utenti.\\
Questo significa che non è possibile utilizzare il Job della connessione per fare caching dei dati specifici di un utente (come ad esempio la funzione carrello).\\
\\
L'esigenza di fare caching può essere soddisfatta gestendo file di work dalle funzioni iSeries o, meglio ancora, realizzando un "programma dispatcher" che veicoli in "job utente" le richieste web.\\
Questo consentirebbe di mantenere lo stato anche attraverso l'attuale architettura basata su code dati.\\
Va tenuto in considerazione che avremmo un Job per ogni utente come oggi in Looc.Up.\\
\\
NAVIGAZIONE\\
La navigazione è determinata da :\\
Menu CMS top e left;\\
Layout di presentazione dati e relativa suddivisione in sezioni e dinamismi tra i componenti presenti nelle sezioni.\\
\\
CARRELLO\\
La funzione di carrello dovrebbe essere messa a standard per Show.Up in funzione del fatto che in genere le funzionalità che consentono di realizzare ordini web prevedono la funzione di carrello.\\
Va realizzata una sezione di interrogazione e navigazione prodotti che consenta la visualizzazione di immagini legate a informazioni macro e immagini legate a informazioni di dettaglio. A queste va legata la possibilità di selezionare il prodotto e aggiungerlo al carrello.\\
\\
Per la vendita online, si può anche valutare la possibilità di utilizzare pacchetti open presenti in Joomla (ovviamente customizzandoli al fine di un'integrazione con Sme.Up).\\
\\
PAGAMENTO ONLINE\\
Va prevista l'integrazione degli ordini con la funzionalità di pagamento Online presente nei moduli standard di Joomla.\\
\\
MODULO DOWNLOAD\\
Va realizzato un modulo standard per il download di documenti da applicare a link e elementi di matrici, alberi e grafici.\\
ARCHITETTURA APPLICATIVA\\
L'architettura applicativa si lega al sistema operativo su cui sarà ospitato Show.Up.\\
Linux - LAMP - PHP - MySQL - PHP MyAdmin\\
Windows - XAMP - PHP - MySQL - PHP MyAdmin\\
In entrambe i casi va installato Glassfish per avere a disposizione i web service per gestire la comunicazione con Sme.Up.\\
\\
Argomento altrettanto importante è la struttura networking:\\
SHOW.UP può essere installato in Hosting presso provider o in Housing presso cliente;\\
Glassfish può essere installato in Hosting presso provider o in Housing presso cliente;\\
iSeries e Sme.Up in genere è installato presso cliente;\\
\\
L'architettura applicativa può essere presente sul PC dell'installatore per realizzare i test.\\
\\
INSTALLAZIONE\\
L'installazione avrà una procedura guidata attraverso documentazione e degli eseguibili (in funzione del sistema operativo).\\
Trattandosi di componenti open e standard saranno richieste competenze in funzione del sistema operativo e della configurazione degli applicativi installati nei termini di "architettura applicativa".\\
\\
DOCUMENTAZIONE\\
Verrà realizzata documentazione "utente" per gli installatori che dovranno utilizzare il prodotto.\\
La documentazione riguarderà tutti gli ambiti e consentirà di avere un supporto adeguato che accompagni dopo la formazione di base.\\
\\
\\
This page has only one version
«