WikiUp

Obiettivo

Gestione del download e della registrazione delle fatture passive.

Struttura

La gestione della Fatturazione Elettronica passiva si può dividere in due macrofasi:
  • Download delle fatture
  • Registrazione delle fatture

Il download presuppone che l'intermediario tramite il quale si ricevono le fatture sia Abletech.

Gli XML vengono scaricati attraverso un webservice e poi elaborati e memorizzati nell'archivio di ricezione dati EDI (EDRECI0F con messaggio £FE) negli stessi tracciati utilizzati per la generazione delle fatture elettroniche attive.

La fase di registrazione contabile è quella che a partire dai dati della FE permette di compilare la registrazione contabile corrispondente, riprendendo in automatico o evidenziando tutti i dati a disposizione.

Prerequisiti

Client

Utilizzo dell'ultima versione di loocup. Tutta la gestione è stata implementata da loocup, mentre non c'è nulla da ambiente 5250.

Sistema Operativo IBM i _n_

Il corretto funzionamento della funzionalità elaborazione dell'XML delle fatture elettroniche richiede una release V5R4 di sistema operativo del server IBM i.

Smart Kit _n_

Il corretto funzionamento delle funzionalità di download delle fatture elettroniche presuppone la disponibilità di uno Smart Kit alla versione 1.2.0 (versione interna di Smeup Provider indicata nella pagina di debug V5R1M161106-02K REV.2 Stable 14/01/2019) o superiore.
Senza la versione indicata non è possibile effettuare il download delle fatture passive.

Fogli di stile

Per il corretto funzionamento della visualizzazione in scheda degli XML delle fatture è necessario copiare i file sotto riportati nella cartella della FE su IFS.
Il percorso predefinito è:
/Smedoc/FatturaElettronica/CodiceAzienda
Qualora in tabella B£2 sia impostato il campo ambiente di test al codice azienda viene accodato _TST .
Nel caso si sia personalizzato il percorso nel programma V5FE01 utilizzare il percorso_h_restituito dal programma richiamato con funzione GET e metodo ROT._n_

File da copiare:
FoglioStileMinisteriale.xsl
FoglioStileAssoSoftware.xsl
I fogli sono scaricabili all'indirizzo http://areariservata.smeup.com/area-tecnica/aggiornamenti-sme-up-erp.html nella cartella FatturaElettronica.

Elementi di tabella


Vedi Fattura Elettronica passiva (TAEDR-£FE)
Vedi Fattura Elettr. ciclo passivo (TACRNED-£FEV4)
Vedi Id Fattura Passiva FE SDI (TAC£K-£FS)

Compilazione dei campi della tabella C57.
  • Tipo Reg. Ft. FE
  • Tipo Reg. Nt. FE
  • Tipo Reg. Ft.Reverse
  • Tipo Reg. Nt.Reverse

Vedi (TAC57-*)

E' da notare che i valori qui indicati, sono obbligatori per il funzionamento del modulo, ma sono poi utilizzati come proposta per la generazione della registrazione e possono poi essere modificati dagli utenti durante la gestione delle registrazioni.

Prerequisiti per Download Fatture da Abletech

Valgono tutti i prerequisiti/controlli necessari per l'invio delle fatture emesse verso Abletech.
Per questo si rimanda alla documentazione del corrispondente modulo.

Fattura elettronica

A questa si aggiunge la compilazione dei seguenti elementi di tabella:

Vedi Fatture Ricevute Abletech (TAEDT-£AB06)
Vedi Fatture Ricevute Abletech (TAEDI-£AB06A)
Vedi Mittente Abletech (TAEDI-£AB06B)
Vedi Fatture Ricevute Abletech (TAEDC-£AB06)
Vedi Fatture Ricevute Abletech (TAEDT-£AB07)
Vedi Fatture Ricevute Abletech (TAEDI-£AB07A)
Vedi Mittente Abletech (TAEDI-£AB07B)
Vedi Fatture Ricevute Abletech (TAEDC-£AB07)

Funzionamento

Una volta settati i prerequisiti, la procedura parte dalla scheda corrispondente alla voce di contabilità generale "Registrazioni FE Passive".

Richiamando questa voce verrà presentata una scheda in cui:
  • Tramite l'apposito tasto funzione "Download", sarà possibile lanciare la procedura di download delle nuove fatture. In questo senso è importante notare:
    • Che all'avvio della procedura verrà aperta una scheda di monitor del processo del download da cui sarà possibile vedere quante fatture si stanno ricevendo
    • La suddetta scheda non è vincolante in quanto i processo di download è poi eseguito in batch si può quindi avviare il processo e poi chiudere la finestra
    • Nel processo di download esegue le seguenti azioni:
      • Scarica il file della fattura. Nel caso in cui si tratti di un file firmato, vi applica un'azione di rimozione della firma digitale, al fine di avere il file xml originale da elaborare
      • Sposta l'xml ricevuto nella cartella (salvo personalizzazioni) /smedoc/FatturaElettronica/az/fatturericevute/datafattura/partitaiva/identificativofattura dove /smedoc/FatturaElettronica/ e fatturericevute sono costanti
      • Nello stesso percorso verranno memorizzati gli eventuali allegati inclusi nell'xml come file separati.
      • Crea i corrispondenti record del file di ricezione EDI (EDRECI0F) con messaggio £FE, aventi struttura del tutto identica ai tracciati usati anche per l'invio delle fatture (EDFExx)
      • Controlla se la fattura non abbia già una corrispondente registrazione (corrispondente per intestatario, numero e data fattura) ed in caso affermativo abbina la registrazione ed i record EDI e chiudendo lo stato di quest'ultimo.
  • Esiste anche la possibilità (attivabile da tabella C57) di effettuare l'importazione delle fatture da xml, _h_non firmati e in encoding UTF-8, depositati in una cartella specifica, costruendo una _h_exit apposita (C5_093M_xx). Nel pacchetto viene distribuito un programma di esempio su come prototipo per la exit (C5_093M_01).
All'interno di questo programma sono individuati due punti da modificare:
    • Percorso della cartella in cui sono depositati gli XML
    • Passaggio di parametri alla K19 (opzionale). In particolare nella variabile PARA possono essere passate le informazioni riguardanti Identificativo SDI (tag SdiID), Identificativo Interno Intermediario (IntID), e la Data Ricezione (DtRic). Queste informazioni non possono essere ricavate dall'XML.
Una volta importate viene generata una stampa con il risultato della procedura.
Come per le fatture scaricate, quelle per le quali viene trovata la registrazione contabile corrispondente vengono già associate, mentre le altre sono visibili dalla matrice delle fatture da registrare.

  • A seguito del download nella scheda iniziale sarà possibile:
    • Vedere l'elenco delle fatture ricevute che andranno registrate. La procedura potrà essere avviata direttamente da tale elenco cliccando l'icona di riga con il simbolo "+".
Tale procedura compilerà automaticamente tutti i dati certi, permettendo di visualizzare l'xml formattato e gli allegati ricevuti.
Inoltre nella schermata del controllo bolle fatture, verranno evidenziati i riferimenti indicati nell'xml, al fine di rendere più semplice il controllo del match con i delle bolle già presenti a sistema.
    • A conferma della registrazione (ma anche in abbinamento automatico avvenuto in fase di download) i record di ricezione dell'EDI verranno messi in stato chiuso e verranno generati due alias £FI (con l'ID fattura di abletech) e £FI (con l'ID fattura dell'SDI e le chiavi dell'EDRECI). Dopo queste operazioni sulla scheda della registrazione saranno consultabili l'xml originale, gli eventuali allegati con l'indicazione dell'identificativo SDI. Se la registrazione generata viene cancellata, i record EDI verranno rimessi in stato aperto e Gli alias cancellati.
    • E' importante notare inoltre che in fase di elaborazione della fattura in presenza di registrazioni pre-esistenti, aventi corrispondenza di data fattura o di registrazioni simulate sull'ente intestatario, verrà proposta l'eventuale possibilità di abbinamento, fra la fattura ed una di queste registrazioni.

  • Dalla scheda è inoltre possibile:
    • Interrogare i dati storici
    • Verificare sempre i requisiti di sistema

Assoggettamento IVA prioritario

L'assoggettamento che viene proposto viene ricercato secondo questa logica:
  • viene letta l'anagrafica del fornitore e se l'assoggettamento qui indicato risulta compatibile, per natura o aliquota è quello che viene preso in considerazione
  • Nei parametri standard dell'assoggettamento IVA (Tabella IVA) è possibile indicare un 1, nel parametro "Priorità Assegn.in FE Pass.". Andrebbe indicato un elemento per ogni natura e per ogni % aliquota. In questo modo questo assoggettamento sarà quello che verrà attribuito di defautl nella costruzione della registrazione.

Rate e Coordinate Bancarie

Attraverso il campo "Scadenze FE" della tabella C57 è possibile decidere come trattare le informazioni relative alle rate che ci arrivando all'xml della FE. Sono possibili queste scelte:
  • " " = Xml. Le rate vengono costruite a partire da quanto viene passato nell'xml. Se l'xml non presenta queste informazioni (facoltative) allora le scadenze vengono costruite a partire dal codice pagamento dell'anagrafica
  • "1" = Anagrafica. Le rate vengono sempre costruite solo a partire dall'anagrafica, ignorando l'xml.
  • "2" = Controllo. Vengono prese in considerazione le rate dell'xml quando presenti e se quest'ultime differiscono rispetto a quelle previste dal codice pagamento, viene emessa schermata di conferma.

Per le coordinate bancarie dei pagamenti, si può invece decidere se tenere quelle che arrivano da xml, oppure decidere di non tenerne in alcun modo conto e di usare solo quelle previste dall'anagrafica.

Le stesse scelte previste dalla tabella C57 possono essere specializzate per singolo fornitore tramite l'estensione £58.

Tipo pagamento su rate

Per la proposta del tipo pagamento, viene ricercato secondo questa logica:
  • viene letta l'anagrafica del fornitore e recuperato il tipo pagamento associato al codice pagamento in esso indicato, se il tipo pagamento risulta compatibile con la natura indicata sulla rata, viene preso in considerazione questo
  • Nel campo della tabella dei tipi pagamento (Tabella C5G) è possibile indicare un 1, nel campo "Priorità Assegn. FE". Andrebbe indicato un elemento per ogni modalità di pagamento. In questo modo questo tipo pagamento sarà quello che verrà attribuito di default nella costruzione della registrazione.
  • viceversa viene preso il primo tipo pagamento in ordine di codice compatibile con la natura indicata sulla rata

Distribuzione di fatture su più centri di responsabilità (utenti o uffici)

Al fine di poter gestire un eventuale smistamento delle fatture su più uffici è stata prevista un exit impostabile a livello di tabella C57. Questa exit, permette di gestire queste funzionalità, data in input una fattura:
  • Accendere l'indicatore 35 al fine di indicare che l'utente non può vedere quella fattura
  • Ritornare una stringa di caratteri calcolata secondo una propria logica nel campo X$CODI. Il contenuto di questo campo verrà esposto nell'elenco delle fatture da registrare sotto la colonna "Responsabilità" che apparirà all'attivazione dell'exit.


Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.
«