WikiUp

Configurazione dell'AS/400


Configurazione comunicazione

Breve descrizione

La comunicazione tra il lato Client (PC) e il lato Server (AS400) avviene tramite appositi processi che vengono attivati al momento della connessione.
La comunicazione tra AS400 e Client PC avviene tramite code dati (oggetto AS400 *DTAQ).
La configurazione del lato server consiste di fatto nella configurazione dell'ambiente di questi processi.
I processi di comunicazione sono a tutti gli effetti dei lavori di tipo batch, e per poter funzionare hanno bisogno di definire la coda lavori nella quale vengono lanciati.
Viene qui descritta una procedura per creare il tipico ambiente di esecuzione sul Server.
I nomi dei sottosistemi e delle code lavoro utilizzati non sono vincolanti, ma si consiglia di utilizzarli per maggior coerenza con le altre configurazioni di LoocUp.
Nota:
Per l'effettiva operazione di configurazione, consigliamo di leggere questa documentazione direttamente tramite client access (non tramite versioni cartacee, pdf e loocup), in quanto così si avrà la possibilità di eseguire direttamente i comandi indicati senza doverli impostare manualmente.

Sottosistema

E' preferibile che i processi di comunicazione siano attivi in un sottosistema dedicato, anche se non ci sono controindicazioni nell'utilizzo di un sottosistema già esistente (Es. QINTER o QBATCH)
Si consiglia di creare un sottosistema denominato QBATCHUI.
Normalmente i sottosistemi vengono creati nella libreria SMESYS.

Parametri di creazione del sottosistema

. Descrizione sottosistema . . . . > QBATCHUI Nome . Libreria . . . . . . . . . . . SMESYS Nome, *CURLIB . Lotti di memoria: . Identificativo di lotto . . . > 1 1-10 . Ampiezza memoria . . . . . . . > *BASE Numero, *BASE, *NOSTG... . Livello attività . . . . . . . Numero . + per altri valori . Numero massimo di lavori . . . . *NOMAX 0-1000, *NOMAX . Testo 'descriz.' . . . . . . . . 'Looc.up batch subsystem'

Comando di creazione sottosistema

CRTSBSD SBSD(SMESYS/QBATCHUI) POOLS((1 *BASE)) TEXT('Looc.up batch subsystem')
Creazione sottosistema

?CRTSBSD SBSD(SMESYS/QBATCHUI) POOLS((1 *BASE)) TEXT('Looc.up batch subsystem')



Dopo aver creato il sottosistema è necessario definire il passo di instradamento.

Parametri del passo di instradamento

. Descrizione sottosistema . . . . > QBATCHUI Nome . Libreria . . . . . . . . . . . SMESYS Nome, *LIBL, *CURLIB . Num. seq. spec. instradamento . > 9999 1-9999 . Dati di confronto: . Valore confronto . . . . . . . > *ANY . . Posizione iniziale . . . . . . 1-80 . Programma da richiamare . . . . > QCMD Nome, *RTGDTA . Libreria . . . . . . . . . . . *LIBL Nome, *LIBL, *CURLIB . Classe . . . . . . . . . . . . . QBATCH Nome, *SBSD . Libreria . . . . . . . . . . . Nome, *LIBL, *CURLIB . Num. max passi instrad. attivi *NOMAX 0-1000, *NOMAX . ID lotto memoria . . . . . . . . 1 1-10

Comando di creazione del passo di instradamento

ADDRTGE SBSD(SMESYS/QBATCHUI) SEQNBR(9999) CMPVAL(*ANY) PGM(QCMD) CLS(QBATCH)
Creazione passo di instradamento

?ADDRTGE SBSD(SMESYS/QBATCHUI) SEQNBR(9999) CMPVAL(*ANY) PGM(QCMD) CLS(QBATCH)



ATTENZIONE: Il parametro Classe viene impostato di default al valore *SBSD, modificarlo al valore QBATCH.

IMPORTANTE: La principale causa del mancato funzionamento di LoocUp è dovuta alla mancanza della definizione del passi di instradamento.

Coda lavori

Creare una coda lavori specifica per i processi di comunicazione, si consiglia di denominrla QBATCHUI.
Si consiglia di creare le code lavori nella libreria SMESYS. Bisogna però assicurarsi che
tale libreria sia in lista librerie (normalmente essa è inserita tra la librerie di sistema).

Parametri della coda lavori

. Coda lavori . . . . . . . . . . > QBATCHUI Nome . Libreria . . . . . . . . . . . > SMESYS Nome, *CURLIB . Testo 'descriz.' . . . . . . . . 'Looc.Up batch subsystem jobq'

Comando di creazione coda lavori

CRTJOBQ JOBQ(SMESYS/QBATCHUI) TEXT('Looc.Up batch subsystem jobq')
Creazione coda lavori

?CRTJOBQ JOBQ(SMESYS/QBATCHUI) TEXT('Looc.Up batch subsystem jobq')


IMPORTANTE: Il nome dalla coda lavori creata deve essere riportata nella tabella UI1

Modifica della tabella

CALL B£AM30 PARM('UI1' ' ' '* ')


Esempio di tabella UI1 compilata

. Sme.Up V3R2 ** MANUTENZIONE TABELLE ** S44256CA B£AM30 . 8/07/05 Gestione elemento QPADEV0051 AS . Set. UI1 Main User Interface . Ele. * Archivio 0 . Descrizione Personalizzazione UI . Ambiente SM SME_up . Coda lavoro QBATCHUI Looc.Up batch subsystem jobq . Chiusura Job Emulat. NO


Assegnazione della coda lavori al sottosistema

Occorre associare la coda lavori creata al sottosistema precedentemente definito.

Parametri del comando

. Descrizione sottosistema . . . . QBATCHUI Nome . Libreria . . . . . . . . . . . SMESYS Nome, *LIBL, *CURLIB . Coda lavori . . . . . . . . . . QBATCHUI Nome . Libreria . . . . . . . . . . . SMESYS Nome, *LIBL, *CURLIB . Num. massimo lavori attivi . . . *NOMAX 0-1000, *NOMAX . Numero sequenza . . . . . . . . 10 1-9999 . Massima priorità attiva 1 . . . *NOMAX 0-99, *NOMAX . Massima priorità attiva 2 . . . *NOMAX 0-99, *NOMAX . Massima priorità attiva 3 . . . *NOMAX 0-99, *NOMAX . Massima priorità attiva 4 . . . *NOMAX 0-99, *NOMAX . Massima priorità attiva 5 . . . *NOMAX 0-99, *NOMAX

IMPORTANTE: Prestare particolare attenzione al valore *NOMAX del parametro Num. massimo lavori attivi.

Comando di associazione della coda lavori al sottosistema

ADDJOBQE SBSD(SMESYS/QBATCHUI) JOBQ(SMESYS/QBATCHUI) MAXACT(*NOMAX)
Assegnazione coda lavori al sottosistema

?ADDJOBQE SBSD(SMESYS/QBATCHUI) JOBQ(SMESYS/QBATCHUI) MAXACT(*NOMAX)



Avvio del sottosistema

E' necessario avviare il sottosistema precedentemente creato.

Parametri del comando

. Descrizione sottosistema . . . . QBATCHUI Nome . Libreria . . . . . . . . . . . SMESYS Nome, *LIBL, *CURLIB

Comando di avvio del sottosistema

STRSBS SBSD(SMESYS/QBATCHUI)
Avvio del sottosistema

?STRSBS SBSD(SMESYS/QBATCHUI)



IMPORTANTE: I sottosistemi NON vengono automaticamente avviati all'accensione dell'AS400. Modificare quindi il programma di avvio dell'AS400 (QSTRUP) e avviare esplicitamente il sottosistema.

Libreria code dati

Gli oggetti *DTAQ che vengono utilizzati per la comunicazione vengono creati nella libreria SMEUPUIDQ, la quale deve essere creata appositamente.

Parametri del comando di creazione della libreria

. Libreria . . . . . . . . . . . . > SMEUPUIDQ Nome . Tipo libreria . . . . . . . . . *PROD *PROD, *TEST . Testo 'descriz.' . . . . . . . . > 'Sme_Up V3R2 - Libreria standard code'

NOTA: Il nome della libreria è fisso e non può essere modificato.

Comando di creazione della libreria

CRTLIB LIB(SMEUPUIDQ) TEXT('Sme_Up V3R2 - Libreria standard code')
creazione della libreria SMEUPUIDQ

CRTLIB LIB(SMEUPUIDQ) TEXT('Sme_Up V4R1 - Libreria standard code')



Controlli finali

A questo punto tutto il necessario sul lato Server è stato configurato.
In caso di mancato funzionamento, controllare che tutti i passi siano stati eseguiti correttamente:
  • Sottosistema avviato
  • Passi di instradamento definiti
  • Coda lavori associata al sottosistema (con numero lavori *NOMAX)
  • Tabella UI1 corretta

Per verificare il corretto funzionamento della coda lavori e del sottosistema creato provare a lanciare una procedura batch nella coda QBATCHUI.

NOTA: L'utilizzo di Looc_Up prevede la corretta compilazione delle tabelle MEA relative ai menù.
Per verificare la corretta impostazione delle tabelle MEA è possibile utilizzare il comando (da linea comandi della normale emulazione 5250) UP SER, impostando i parametri come evidenziato:
. Sme.Up V3R2 ** Set - Play Funzioni ** S44256CA JASEP2 . Q80705 QPADEV0033 AS . . Servizio *MNU Menù completo Fornito da: JATRE_01C . Funzione.Metodo . Componente TRE Albero . . Oggetto Tipo Parametro Codice Descrizione . 1 . 2 . 3 . 4 . 5 . 6 . . Parametro . . Modo grafico . . Risultato F(TRE;*MNU;)


Dovrà apparire una videata come la seguente:
. Sme.Up V3R2 ** ANALISI XML DI UN PROGRAMMA ** 18/07/05 S44256CA TSTJASX . Sviluppo di dettaglio 16:18:49 QPADEV0033 AS . . . . ? . . Albero di oggetti in XML . Albero di oggetti in XML . . 1 < Oggetto Nome= Tipo= Parametro= Codice= Testo= User List . 2 < Oggetto Nome= Tipo= Parametro= Codice= Testo= Arrighini Ste ... . 3 < Oggetto Nome= Tipo= Parametro= Codice= Testo= Ultime esegu ... . 3 < Oggetto Nome= Tipo= Parametro= Codice= Testo= Dipendente . ...


Alcuni utili suggerimenti

Nella libreria SMEUPUIDQ vengono creati continuamente oggetti di tipo *DTAQ che in alcuni casi particolari (malfunzionamenti) potrebbero non venire eliminati. Si consiglia quindi di attivare periodicamente (inserendola ad esempio nelle procedure di spegnimento dell'As400) una procedura di "pulizia".

Esempio di procedura per l'eliminazione degli oggetti *DTAQ dalla libreria SMEUPUIDQ

chiusura del sottosistema x chiudere tutti i lavori attivi
ENDSBS SBS(QBATCHUI) OPTION(*IMMED)
attesa di completamento dell'operazione di chiusura
DLYJOB DLY(60)
eliminazione di tutte le code dati
CLRLIB LIB(SMEUPUIDQ)
riavvio (eventuale) del sottosistema
STRSBS SBSD(SMESYS/QBATCHUI)

Simulazione funzioni AS/400

Condizione necessaria per il funzionamento di Looc.up è che la parte AS/400 sia funzionante. A tale fine sono state predisposte delle funzioni per verificare che la parte server sia correttamente attivata. Ad esempio Looc.up non parte se mancano i menù oppure il profilo utente non consente l'accesso al programma di START.

Si consiglia pertanto, una volta verificati i prerequisiti di procedere nel modo seguente:

Verificare il collegamento

  • Programma = TSTJAC ( T JAC)
  • Messaggio = DATSES
  • Funzione = CON

  1. Si vede un numero di 6 cifre in OUTPUT D2
  2. Verificare l'inizio dei lavori per l'utente
  3. Verificare la creazione delle code con tale nome nella libreria SMEUPUIDQ
  4. Funzione = DIS (se si è usciti fornire nei parametri il numero ricavato in precedenza)
  5. Verificare la fine dei lavori per l'utente
  6. Verificare l'assenza delle code create prima

Verifiche di esecuzione delle funzioni estese

- Immettere "UP SER" nella linea comandi
- Inserire "F(TRE;*MNU;)" nel campo risultato e premere F21 poi F20 e scegliere un ambiente
- La funzione JS deve presentare il formato XML della lista dei menù.

Se la lista non si presenta significa che manca un prerequisito, oppure il programma è in errore.


Per versioni molto vecchie di sistema operativo (non più supportate da Sme.UP) era necessario installare una PTF correttiva ed effettuare alcune operazioni per velocizzare la lettura code

Descrizione del problema

A causa di un problema del supporto SLIC, nelle versioni V4R3, V4R4, V4R5, V5R1 e V5R2 del sistema operativo OS/400, si verifica un ritardo di 2 secondi su tutte le letture da code dati effettuate dall'esterno del sistema. Questo ritardo, pur non pregiudicando il funzionamento di Looc.Up, porta ad un rallentamento generale dell'interfaccia grafica.

Come procedere

Per le release V4R3, V4R4, V4R5 e V5R1 è necessario
  1. Installare su AS/400 la corretta PTF
  2. Disabilitare il ritardo SLIC

Per la release V5R2 è necessario semplicemente Disabilitare il ritardo SLIC.

Le PTF sono le seguenti:
  • MF24942 - se V4R3
  • MF24475 - se V4R4
  • MF24728 - se V4R5
  • MF27269 - se V5R1

Per disabilitare il supporto SLIC collegarsi come QSECOFR (o con un utente con pari autorizzazioni) ed immettere il comando
call qskmaint parm(20 x'80')

Nel caso il supporto SLIC debba essere riattivato per qualche motivo, immettere il comando:
call qskmaint parm(20 x'81')

Ulteriori informazioni

Per informazioni più dettagliate su queste PTF vedere il seguente link IBM:
http://www-01.ibm.com/support/docview.wss?uid=nas8N1017346

Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.
«