WikiUp



Prerequisiti

Installazione e configurazione dello SMENS per il funzionamento della £G53.

Configurazione invio e-mail


Lo scopo del costruttore LOA17 è la configurazione delle modalità di invio delle e-mail.
Le impostazioni vengono scritte in membri LOA17* del file SCP_SET .

Lo script è composto da sezioni (tag SEZ) e subsezioni (tag SUB).
L'identificazione e l'indirizzamento di un tipo mail è quindi data da un codice composto dal suffisso del membro (per 2 caratteri) più sezione e subsezione per tre caratteri ciascuno.
Quindi, ad esempio, X1.A01.001 indica un tipo mail definito nel membro LOA17_X1 sezione A01, subsezione 001.

Invio della mail tramite il servizio B£SER_85

L'invio della mail avviene tramite il richiamo del B£SER_85 tramite una funzione A(EMU , una funzione A con entry del servizio invece che entry funizzata.
Esempio di chiamata:
A(EMU;B£SER_85;MAI.OGG) 1(;;X1.A01.001) 2(CN;CLI;&CO.Cod) INPUT(SJ(Report del 20180612) TX(#TEXT#/Smedoc/testo.html))

ParametroValoreDescrizione
Metodo MAI.OGG Invio dell'e-mail ad un oggetto
Oggetto 1 es. 1(;;X1.A01.001) Tipo mail per la configurazione dell'invio
Oggetto 2 es 2(CN;CLI;&CO.Cod) Oggetto da cui reperire il destinatario (se non presente il destinatario deve essere impostato nello script del tipo mail oppure tramite attributo EM() nell'INPUT della chiamata
Attributi nell'INPUT della chiamata EM() Indirizzo del destinatario
CC() Indirizzo a cui inviare in copia conoscenza
BC() Indirizzo a cui inviare in copia conoscenza nascosta
FR() Indirizzo del mittente
SJ() Oggetto dell'e-mail
TX() Testo del corpo dell'e-mail L'attributo TX() può anche rimandare ad un file di testo o html su IFS con la stessa sintassi usata per la £G53 (es.: TX(#TEXT#/Smedoc/testo.html) )
FL() Cartella sull'IFS in cui reperire i file da allegare. Il percorso va scritto relativamente al Server IBM i (con / )
AT() Nomi dei file da allegare separati da ';' . E' anche possibile specificare tutti i file che iniziano con un prefisso (ex XXX*)
TF() Estensione dei file da allegare. Accetta * per tutti i tipi di file
CA(1) Cancella l'allegato dopo aver inviato la mail


_h_N.B.: Il funzionamento degli attributi impostati nell'INPUT dipende dalla presenza delle corrispondenti variabili &CO. nello script LOA17_* (come specificato in seguito)




I tag utlizzati nello script LOA17_*


MAI.TPM

E' il tag più importante. Contiene le informazioni relative al reperimento degli indirizzi e-mail del mittente e dei destinatari e configura la modalità di esecuzione dell'invio mail. Deve esserci un solo tag MAI.TPM per ogni subsezione.

AttributoDescrizioneSpiegazioneSostituzione
Test Modalità test =' ' : Non invia la mail e scrive una stampa di controllo; ='1' :Invia la mail all'indirizzo di test specificato in TstM ; ='2' :Invia effettivamente la mail
CFTo Funz. Aziendali / Mail To Determina il reperimento dell'indirizzo a cui inviare la mail. Può contenere la funzione aziendale (V£F) su cui cercare tramite £G85 l'e-mail dell'oggetto ricevuto. E' anche possibile impostare una risalita separando le funzioni aziendali con ';' . E' inoltre possibile impostare come ultima risalita *FIRST in modo che restituisca l'e-mail associata alla prima funzione aziendale trovata. L'attributo accetta in alternativa l'impostazione di un indirizzo e-mail. Qualora nello script sia impostato &CO.EM il valore viene recepito dall'attributo EM() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
CFCc Funz. Aziendali / Mail Cc Determina il reperimento dell'indirizzo a cui inviare la mail in copia conoscenza. Può contenere la funzione aziendale (V£F) su cui cercare tramite £G85 l'e-mail dell'oggetto ricevuto. E' anche possibile impostare una risalita separando le funzioni aziendali con ';' . E' inoltre possibile impostare come ultima risalita *FIRST in modo che restituisca l'e-mail associata alla prima funzione aziendale trovata. L'attributo accetta in alternativa l'impostazione di un indirizzo e-mail. Qualora nello script sia impostato &CO.CC il valore viene recepito dall'attributo CC() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
CFBc Funz. Aziendali / Mail Bcc Determina il reperimento dell'indirizzo a cui inviare la mail in copia conoscenza nascosta. Può contenere la funzione aziendale (V£F) su cui cercare tramite £G85 l'e-mail dell'oggetto ricevuto. E' anche possibile impostare una risalita separando le funzioni aziendali con ';' . E' inoltre possibile impostare come ultima risalita *FIRST in modo che restituisca l'e-mail associata alla prima funzione aziendale trovata. L'attributo accetta in alternativa l'impostazione di un indirizzo e-mail. Qualora nello script sia impostato &CO.BC il valore viene recepito dall'attributo BC() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
OFro Ogg. Funz. Azi. From Oggetto su sui effettare il reperimento dell'indirizzo e-mail del mittente in caso in From si imposti una funzione aziendale anziché direttamente un indirizzo e-mail
From Funz. Aziendali / Mail From Determina il reperimento dell'indirizzo del mittente. Può contenere la funzione aziendale (V£F) su cui cercare tramite £G85 l'e-mail dell'oggetto ricevuto. E' anche possibile impostare una risalita separando le funzioni aziendali con ';' . E' inoltre possibile impostare come ultima risalita *FIRST in modo che restituisca l'e-mail associata alla prima funzione aziendale trovata. L'attributo accetta in alternativa l'impostazione di un indirizzo e-mail. Qualora nello script sia impostato &CO.FR il valore viene recepito dall'attributo FR() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
OTst Ogg. Funz. Azi. segnalazioni Oggetto su sui effettare il reperimento dell'indirizzo e-mail del mittente in caso in TstM si imposti una funzione aziendale anziché direttamente un indirizzo e-mail
TstM Funz. Az./ Mail segnalazioni Determina il reperimento dell'indirizzo a cui inviare notifica di anomalie e che viene utilizzato come destinatario nell'invio di test. Può contenere la funzione aziendale (V£F) su cui cercare tramite £G85 l'e-mail dell'oggetto ricevuto. E' anche possibile impostare una risalita separando le funzioni aziendali con ';' . E' inoltre possibile impostare come ultima risalita *FIRST in modo che restituisca l'e-mail associata alla prima funzione aziendale trovata. L'attributo accetta in alternativa l'impostazione di un indirizzo e-mail. La segnalazione di anomailia si genera qualora non sia reperito il mittente, il destinatario o uno dei file da allegare


MAI.TXT

Contiene le informazioni relative all'oggetto e al testo dell'e-mail. Deve esserci un solo tag MAI.TPM per ogni subsezione.

AttributoDescrizioneSpiegazioneSostituzione
Sbj Oggetto della mail Testo che appare nell'oggetto della mail Qualora nello script sia impostato &CO.SJ il valore viene recepito dall'attributo SJ() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
Txt Testo Testo che appare nel corpo della mail Qualora nello script sia impostato &CO.TX il valore viene recepito dall'attributo TX() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85. L'attributo TX() può anche rimandare ad un file di testo o html su IFS con la stessa sintassi usata per la £G53 (es.: TX(#TEXT#/Smedoc/testo.html) )
FldT Cartella su IFS Cartella sull'IFS in cui reperire il file di testo contenente il corpo della mail. Il percorso va scritto relativamente al Server IBM i (con / )
FilT File contenente il testo Nome del file di testo contenente il corpo della mail
ScpF File sorgente AS400 File sul Server IBM il cui membro contiene il corpo della mail
ScpM Membro AS400 con il testo Membro contenente il corpo della mail


MAI.ATT

Contiene le informazioni relative al reperimento degli allegati. Possono esserci più tag MAI.TPM per ogni subsezione.

AttributoDescrizioneSpiegazioneSostituzione
NFld Cartella su IFS Cartella sull'IFS in cui reperire i file da allegare. Il percorso va scritto relativamente al Server IBM i (con / ) Qualora nello script sia impostato &CO.FL il valore viene recepito dall'attributo FL() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
NFil Files da allegare (sep. ;) Nomi dei file da allegare separati da ';' . E' anche possibile specificare tutti i file che iniziano con un prefisso (ex XXX*) Qualora nello script sia impostato &CO.AT il valore viene recepito dall'attributo AT() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
TFil Estensione file Estensione dei file da allegare. Accetta * per tutti i tipi di file Qualora nello script sia impostato &CO.TF il valore viene recepito dall'attributo TF() ricevuto nell'INPUT della chiamata del B£SER_85
FCnd Condizioni di validazione Espressione di £G91 usata per condizionare il fatto che il file venga allegato. Ad esempio FCnd="&CO.Cod =01" comporta che i file vengano allegati solo se il codice dell'oggetto a cui si sta inviando la mail è 01.
Des Descrizione Campo descrittivo
MTst Modalità di test Simula il reperimento degli allegati anche se non esistono i file corrispondenti (DA USARE SOLO IN CASO DI TEST!)


MAI.CAR

Serve unicamente al caricamento dei dati necessari alla simulazione del corretto reperimento dei dati nalle scheda LOA17.
Non influisce in alcun modo sul funzionamento dell'invio delle mail e può venire omesso dallo script.

AttributoDescrizioneSpiegazione
Pgm Programma da eseguire programma che si occupa di ritornare gli oggetti per i quali le istruzioni incluse nel loop dovranno essere eseguite. Come programma di esempio vedere il programma LOA11_01
Mod Modalità passo funzione/metodo del programma stesso.
Par Parametri posso passare un serie di parametri al programma specifico.

Add new attachment

Only authorized users are allowed to upload new attachments.
«